Red Bull Stratos: il grande salto è stato posticipato

Red Bull Stratos: missione posticipata


Fino all’ultimo Felix Baumgartner e il team della missione Red Bull Stratos hanno sperato che il vento li favorisse ma la natura ha avuto il sopravvento

Roswell 9 ottobre 2012 – Ieri il lancio della capsula della missione Red Bull Stratos è stato annullato alle 11:42, ora locale di Roswell, New Mexico (ore 19.42 italiane) durante il gonfiaggio del pallone aerostatico di Felix Baumgartner di 30 milioni di piedi cubi, quando tutto era pronto per il decollo.

Sin dalle prime ore del mattino il team ha continuato a posticipare la missione a causa del vento che soffiava a 200 metri di altezza, esattamente nel punto più alto del pallone aerostatico, aspettando che si aprisse una favorevole finestra metereologica, ma le raffiche di vento hanno reso il lancio impossibile.

 

Felix Baumgartner sta cercando di intraprendere un volo dalla stratosfera da più di 120.000 piedi e di entrare nella storia con un  lancio a corpo libero che lo farà diventare il primo uomo a rompere la velocità del suono a corpo libero, sperando di dare un impulso alla nostra conoscenza scientifica della stratosfera e di come il corpo potrebbe superare le condizioni estreme che si presentano ad una quota così alta rispetto alla superficie della Terra.

Felix tenterà nuovamente di portare a termine la missione con successo; il team della missione sta monitorando le condizioni meteo favorevoli per decidere i giorni possibili per il prossimo tentativo di lancio, i  successivi step verranno comunicati appena possibile.

 

Per sottolineare l’immenso spessore del personaggio vi ricordiamo le sue imprese compiute negli ultimi anni:

I record di Baumgartner :
2012 (25 luglio): Secondo salto dall’alto con capsula sotto pressione: 22 000 metri da Roswell. Velocità massima : 864 km/h. E la seconda persona ad aver effettuato questo tipo di salto e a sopravvivere.
2012: (15 marzo): Base Jump dal più alto grattacielo del mondo, la torre di Taipei a Taiwan (508m)
2004: Base Jump nel parco nazionale di Velebit in Croazia (189 metri di profondità)
2004: Base jump record del mondo dal più alto ponte del mondo, il Viaduc de Millau, in Francia (343m)
2003: Prima traversata della Manica con un ala in carbonio, da Douvres (Inghilterra), a Calais (Francia)
1999: BASE jump record del mondo da le torri gemelle Petronas a Kuala Lumpur, in Malesia (450m)
1999: Record del mondo de salto BASE dalla statua di Cristo redentore a Rio de Janeiro, in Brasile
Un ringraziamento all’ufficio stampa della Red Bull e allo studio fotografico Balazs Gardi per la collaborazione e l’esclusiva.

Manuel Giannantonio

10 ottobre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook