Ora è ufficiale: la Ducati passa all’Audi

La Ducati, simbolo dell’Italia su due ruote, è stata ufficialmente acquistata dai tedeschi dell’Audi per una cifra intorno agli 860 milioni di euro. Già da tempo si parlava del raggiungimento di un accordo tra la casa motociclistica italiana e quella automobilistica tedesca, appartenente al gruppo Volkswagen. Quello che mancava era solo l’annuncio, ora è arrivato anche quello.

 

L’acquisizione è stata approvata nella giornata di ieri ad Amburgo dal supervisory board di Audi, ma la transazione sarà perfezionata appena sarà data l’autorizzazione da parte dell’antitrust. La cessione del 100% di Audi è stata confermata in una nota da Investindustrial, società che fino a ieri controllava la casa di Borgo Panigale.

Grande soddisfazione dei vertici dell’Audi, che hanno sottolineato il grande apporto che l’eccellenza tecnologica di Ducati potrà dare in casa Volkswagen. Il gruppo Volkswagen aggiunge così il dodicesimo marchio prestigioso, il primo a due ruote, alla sua ricca collezione. Eppure Ducati non sarà il primo marchio bolognese ad entrare nel gruppo tedesco, visto che Audi possiede anche Lamborghini, che da sempre ha la sua base a Sant’Agata Bolognese.

Bisognerà capire come il nuovo acquirente intenderà condurre le politiche industriali che riguardano  la Ducati, partendo dalla conferma o meno dell’attuale assetto manageriale. Queste le parole  dell’amministratore della casa motociclistica bolognese, Gabriele Del Torchio, che ha parlato delle prospettive future della “Rossa”: <<Sono fiducioso che il gruppo Audi permetterà a Ducati di proseguire i programmi di miglioramento del proprio posizionamento sui mercati di tutto il mondo. Quanto annunciato è la positiva conferma del rafforzamento di Ducati realizzato dal 2006 a oggi sotto il controllo del Gruppo Investindustrial>>.

Giuseppe Ferrara

20 aprile 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook