India, Maro’ italiani: oggi perizia sulla Enrica Lexie

I due marò italiani in fermo in India con l’accusa di aver ucciso due pescatori in acque internazionali a bordo della petroliera Enrica Lexie, rimarranno sotto custodia per altri sei giorni.
In questi giorni la polizia indiana cercherà di chiarire meglio le dinamiche di quanto accaduto perlustrando ed esaminando la petroliera dove i due Marò stavano prestando servizio.
La perizia a bordo della Enrica Lexie è cominciata quest’oggi al porto di Kochi, parteciperanno sia esperti italiani che indiani per garantire equità di giudizio, mentre per martedì è previsto l’arrivo nel paese del ministro degli Esteri Terzi.  

Il sottosegretario agli esteri De Misura che già si trovà in India ha: “ringraziato le autorità indiane per l’ospitalità (…) E gli avvocati indiani che lavorano per la difesa dei nostri militari”.
Per De Misura il fatto che alla perizia parteciperanno sia italiani che indiani è  un buon segno,
la tensione fra India e Italia sembra esser diminuita in questi giorni, ora non resta che scoprire la verità su quanto successo.  Sono inoltre arrivati nel paese due carabinieri che avranno il compito, assieme ai colleghi indiani di capire, con una perizia balistica, se i due pescatori sono stati uccisi dalle armi in dotazione ai marò.

Enrico Ferdinandi

25 febbraio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook