Afghanistan, urinano su cadaveri talebani: identificati due Marines del video

Continua a suscitare polemiche il video apparso sul web che “immortala” alcuni Marines in missione in Afghanistan intenti ad urinare contro i corpi di tre talebani morti. Quest’oggi il segretario di Stato americano, Hillary Clinton, ha espresso “desolazione” per il video in questione e definito quello visto come: “vergognoso comportamento che non ha nulla a che fare con i valori americani – aggiungendo che – chiunque abbia partecipato sarà chiamato a risponderne. Esprimo la mia totale costernazione per la vicenda dei marines.

Ho il più alto rispetto e ammirazione per il corpo, ma condivido pienamente le opinioni espresse poco fa dal ministro della difesa. Mi associo a lui nel condannare il comportamento deplorevole che è rappresentato nel video. Se atti come questo continueranno, la gente ne avrà abbastanza degli americani e ci sarà una rivolta contro di loro”.
Secondo fonti del corpo dei Marines sarebbero già stati identificati due dei quattro “protagonisti” del video: fanno tuttora parte del terzo battaglione di stanza nel North Carolina.
È già stata aperta un inchiesta, un portavoce del corpo d’elite dell’esercito americano ha affermato: “Qualunque siano le circostanze o i protagonisti di questo video si tratta di un comportamento disgustoso, mostruoso e inaccettabile per tutte le persone in uniforme”.
Anche il segretario americano alla Difesa, Leon Panetta, ha condannato l’azione dei Marines come: “assolutamente deplorevole. Ho visto le immagini e trovo il comportamento di questi uomini assolutamente deplorevole”.
Gli stessi Talebani hanno definito questo come un “atto barbaro” che però non comprometterà i colloqui per lo scambio dei prigionieri.

di Enrico Ferdinandi

13 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook