Marines urinano sui cadaveri di tre talebani

Un video amatoriale che ritrae alcuni militari americani in Afghanistan, appartenenti al corpo dei Marine, intenti ad urinare su tre cadaveri insanguinati, molto probabilmente tre guerriglieri talebani uccisi durante uno scontro.
Quello del livello culturale dei militari americani (e non solo) inviati all’estero per missioni di guerra, o di pace, è un “problema” che spesso è stato affrontato, anche da giornalisti italiani.

Molti di voi ricorderanno il servizio, ad esempio, realizzato dalle Iene nel quale si chiedeva, proprio a dei soldati statunitensi, in quale posizione del globo si trovasse l’Iraq o l’Afghanistan, per quale motivo si trovassero lì, cosa sapevano della cultura dei popoli che stavano difendendo… le risposte? Nessuna, o meglio, il “non saprei” fu la risposta più comune.
Spesso quindi i soldati inviati in queste  missioni vengono formati solo fisicamente e non intellettualmente, una mancanza che spesso non viene adeguatamente denunciata e che porta ad atti di “inumanità” come quello che è stato ripreso dal video di cui vi staimo parlando; video per altro girato da uno dei Marines e poi da lui stesso messo in rete.
Dagli Usa arriva la notizia che il corpo dei Marine ha deciso di aprire un’inchiesta su questo video, in una nota il quartier generale dei Marines ha affermato: “ questi comportamenti non sono propri del carattere dei Marines del nostro Corpo, non sono conformi con i nostri valori fondamentali”. Per questo il comando chiede che venga verificata l’autenticità del video, in modo da poter investigare a fondo sulla questione. John Kirby, portavoce del Pentagono, secondo il ministero della Difesa: “è rimasto sconvolto dalle immagini. Di chiunque si tratti e qualunque siano le circostanze, è un comportamento madornale ed inaccettabile da parte di un membro militare”.
Un portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahed, ha però affermato che il video non comprometterà i colloqui con gli Usa e lo scambio dei prigionieri: “Negli ultimi dieci anni ci sono stati centinaia di atti simili che non sono stati rivelati. Questo non è un processo politico quindi il video non comprometterà i colloqui e lo scambio dei prigionieri in quanto siamo ancora alla fase preliminare”.
Importante resta dunque far si che anche le forze dell’ordine e i militari possano esser formati anche intellettualmente. Spesso in fondo anche in Italia assistiamo a comportamenti di membri delle forze dell’ordine “poco idonei” a quelli che dovrebbe rivestire un uomo addetto a far rispettare la legge. Come si vede anche nel video, fin troppo spesso la mancanza di questa “istruzione” porta le persone ad assumere comportamenti da “Super-uomini”, psicologicamente ci si sente più forti, invincibili e capaci di poter commettere qualsiasi atto poiché dalla parte della giustizia.
Nel video si vedono dei Marines urinare su tre cadaveri, uno di loro afferma:  “Ti auguro una bella giornata, amico!”.  Vi proponiamo la visione del video (commentato da Giovanna Botteri, Rainews) ma vi avvisiamo: le immagini potrebbero urtare la vostra sensibilità:

_

di Enrico Ferdinandi

12 gennaio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook