Erika De Nardo: andrà in Madagascar ad insegnare

Erika De Nardo, la ragazza che 10 anni fa insieme al suo ex compagno Omar Favaro  si macchiò a Novi Ligure, dell’omicidio della madre e del fratello, insegnerà in Madagascar. Questo è quanto riferito da Don Mazzi, sacerdote molto popolare che ha seguito Erika negli anni trascorsi in comunità dopo il delitto.

Erika stando a quello che ha dichiarato do Mazzi in un intervista al sito internet de La Stampa, adora fare l’insegnante e potrebbe farlo, perché quando ha commesso quell’atto criminoso era alterata, non era lei.

 

In effetti, in Italia, per Erika, dopo la naturale stigmatizzazione per quello che ha fatto, ci sarebbero veramente poche occasioni per rifarsi una vita e trovarsi un lavoro (che non sia l’opinionista in Tv), soprattutto nel campo dell’insegnamento, mentre invece in Africa, in Madagascar potrebbe essere molto utile nell’alfabetizzare oltre 600 bambini.

Erika trascorrerà il Natale con suo padre al cui rimane molto legata, e con il quale sembra aver ricucito un rapporto che per forza di cose si era incrinato. Erika vorrebbe che il padre si rifacesse una famiglia.

Don Mazzi invece su un punto è fermo e non ha dubbi: “Erika non deve rivedere Omar”, ma non perché, ce l’ha con Omar, ma perché non vuole che chi ne è uscito frequentare persone con cui abbia commesso reati e condiviso storie di tossicodipendenza, una regola che vale per tutti e non solo per il caso particolare.

18 dicembre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook