Novara, cercasi mondine per le risaie: bando dell’Ente risi

Novara, cercasi mondine per le risaie: bando dell’Ente risi

mondineMondine cercasi, magari diplomate e con esperienza…

Non è l’annuncio per la selezione di un cast per una pellicola sulle mondine, un Riso Amaro redivivo: il film neorealista Giuseppe De Santis (1949) con Silvana Mangano, che ha immortalato la vita delle risaie dove le donne dovevano lavorare sodo e subire ogni sorta di angherie dai loro caporali.

Niente di tutto questo!

L’Ente nazionale risi pochi giorni fa, ha pubblicato sul sito internet un bando per la valutazione di personale per mondare le risaie dell’azienda agricola di Castello d’Agogna: personale stagionale a tempo determinato (anche un mondino per le pari opportunità!), in possesso del diploma in agraria o con esperienza e della patente B, che dovranno ripulire dalle erbacce, raccogliere e selezionare il riso nel periodo 4 agosto /28 novembre 2014. Togliere le male erbacce ma anche selezionare le sementi delle varietà di riso. La scelta si è resa necessaria dopo che hanno deciso di bandire l’uso dei diserbanti e macchinari.

Roberto Magnaghi, direttore dell’ Ente risi ha spiegato che fino all’anno scorso si erano avvalsi dell’opera di alcune donne che da anni collaboravano con loro ma che poi hanno lasciato per limiti di età.

Lavoro faticoso, in acqua, che pochi sono disposti a fare. Alcuni imprenditori risicoli, anni a dietro, si sono dovuti rivolgere a squadre di cinesi per 6,50 all’ora e forse pure quest’anno: finora, infatti, nessuno ha mandato i suoi dati alla [email protected] per essere selezionato.

Cristian Cavacchioli
29 maggio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook