Via al 1° corso base di Cooperazione & Sviluppo Internazionale organizzato dall’ICAD

Via al 1° corso base di Cooperazione & Sviluppo Internazionale organizzato dall’ICAD

IcadL’ICAD (International Cooperation & Development Association) è un’associazione con base ad Amelia (Umbria)  che ha lo scopo di portare aiuti concreti nelle zone depresse del terzo mondo, soprattutto in Uganda, uno dei paesi africani più bisognosi di sostegno umanitario.

Molte sono state le operazioni portate avanti con successo, non ultima l’avvio dei lavori alla Maternità di Morulem, costruita negli anni 50 dai Padri Italiani Comboniani, l’unico lebbrosario nella regione del Karamoja, nord Uganda.

Per aumentare la qualità operativa e lo sviluppo della cultura umanitaria l’ICAD ha organizzato quest’anno il primo “Corso Base di Cooperazione & Sviluppo Internazionale” (BCID&D1) con il fine di offrire ai partecipanti, oltre alla professionalità e alla dedizione necessaria, nuove opportunità di lavoro connesse all’ambito umanitario.

Il corso è diviso in due fasi: la prima si terrà ad Amelia (Tr) presso l’agriturismo “Piana delle Selve” il 13,14,15, 20,21,22 settembre 2013, per un totale di 60 ore e la seconda direttamente sul campo in Uganda, per due tra i migliori ragazzi del corso.

Durante il Corso sono previste attività supplementari tra cui:


- il montaggio di 3 tende della Protezione Civile in dotazione al CISOM, per simulare una “Field Duty Station” in cui dormiranno alcuni ragazzi;
- la sera di sabato 21 sarà proiettato il film/documentario sulle problematiche del nord Uganda in particolare sul gruppo ribelle ugandese “LRA (Lord’s Resistance Army) e il fenomeno dei bambini soldato”, realizzato e commentato da Giuseppe Carrisi, giornalista inviato in zone di guerra e presidente dell’associazione PIZZICARMS Onlus di Roma, che sarà presente al corso con una lezione;

– esercitazioni teorico/pratiche come nozioni base di primo soccorso e BLS, il corso base di guida in fuoristrada (simulando percorsi accidentati, attraversamento di corsi d’acqua, sterrato, etc.) e il corso base di sicurezza sul campo, come da programma UNDSS (On The Move, Where you Live and Work, Your Health, Your Wellbeing, Your Personal Safety).

L’evento è a numero chiuso ed è previsto un numero massimo di 50 partecipanti: farà fede l’ordine di ricezione delle prenotazioni ma avranno la precedenza i ragazzi disoccupati della Provincia di Terni e le adesioni in “pensione completa”, poiché durante le serate ci saranno dei momenti di ritrovo per approfondire o chiarire eventuali argomenti trattati.

Al corso potranno inoltre partecipare, in qualità di uditori, degli esterni (fino ad un massimo di 15.

Per informazioni: Luca Del Moro, Cell. 342.1043080, E-mail:[email protected]

di Redazione

10 settembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook