USA: uccisi in diretta due giornalisti in Virginia

USA: uccisi in diretta due giornalisti in Virginia

Una reporter e un cameraman di una televisione locale dello Stato della Virginia, sono stati uccisi da alcuni spari nel corso di una diretta questa mattina in un centro commerciale. Il sospettato è un uomo licenziato dalla stessa emittente

La reporter Alison Parker e il cameraman Adam Ward Foto: whotv.com

VIRGINIA – Alison Parker, una giornalista americana e il suo cameraman, Adam Ward, sono morti questa mattina facendo il loro lavoro. Si trovavano nella città di Moneta, nello Stato della Viriginia. Lavoravano per l’emittente locale WDBJ. La morte è avvenuta in diretta e le immagini riprese dall’interno di un centro commerciale hanno fatto il giro del mondo anche se molte testate, compresa la nostra, hanno deciso di non trasmettere il video per ragioni editoriali. Nella ripresa si vede la giornalista 24enne, urlare “oh my God”, il cameraman viene colpito e crolla a terra. La telecamera rimane accesa e continua a riprendere. Alison Parker, esce dall’inquadratura, si sentono le sue urla prima del colpo fatale. Successivamente, la diffusione si interrompe. La presentatrice, Kimberly McBroom, visibilmente sotto shock dice in diretta: “Ok, non sono sicura di aver capito cosa sia successo. Vi aggiorneremo…”.

Coinvolta nella sparatoria anche la direttrice della camera di commercio regionale intervistata da Alison Parker, ferita ma non in pericolo di vita. Ancora ospedalizzata sarà interrogata dalle forze dell’ordine nelle prossime ore per chiarire l’evoluzione degli eventi. “Abbiamo stabilito grazie al sostegno della polizia che i nostri inviati Alison e Adam sono deceduti questa mattina alle 06H45”, ha dichiarato Jeffrey Marks, il direttore generale del canale per il quale gli inviati lavoravano.

Uno screenshot della diretta in cui hanno perso la vita Alison Parker e Adam Ward Foto: ibtimes.co.uk

“Ignoriamo i motivi, ignoriamo chi sia il sospettato, o l’assassino”, ha continuato precisando di aver parlato con il capo della polizia della contea, Franklin Country. Dopo il fatto, sono state immediatamente chiuse le scuole nelle vicinanze e la caccia all’uomo è iniziata. La polizia dispone della targa dell’autovettura guidata da chi ha sparato. Secondo quanto riferito dal governatore della Viriginia, Terry McAuliffe, il sospettato è un ex impiegato della stessa emittente, licenziato.


La conferma della morte dei due inviati, arriva pochi minuti dopo attraverso la divulgazione fatta da Brent Watts, il capo del servizio meteorologico del canale. Alison Parker, ha iniziato la sua carriera in qualità di stagista per la stessa emittente mentre il collega, Adam Ward, aveva da poco organizzato il suo matrimonio. È di pochi istanti fa la notizia battute dalle agenzia americane che il presunto attentatore di 41 anni, si sarebbe sparato in testa. L’uomo è in gravi condizioni.

Di Manuel Giannantonio
([email protected])
26 Agosto 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook