Lenovo forse acquisirà Motorola e BlackBerry

Lenovo forse acquisirà Motorola e BlackBerry

lenovo-blackberryBlackBerry fino a qualche anno fa era un must, soprattutto negli Stati Uniti. Avere un BlackBerry era sinonimo di professionalità, di eleganza, di chi non compra uno smartphone per giocare, bensì per essere al top. In Italia non ha mai raggiunto livelli simili, ma nel resto del mondo è riuscito ad imporsi rapidamente. Quando nel mercato entrano due potenze come Apple e Samsung, supportato da Android, è difficile tenere certi ritmi e così BlackBerry ha iniziato a perdere progressivamente terreno. In questa settimana il colosso cinese Lenovo potrebbe giungere all’acquisto di BlackBerry, pagando tra i 15 ed i 18 dollari per ogni azione, ora quotata a 10 dollari. Da entrambe le parti non arrivano ne smentite, ne conferme e questo non può che confermare che una trattativa, in realtà, c’è di sicuro. L’acquisto da parte di Lenovo significa ampliare il bacino di utenza, e rafforzare il settore mobile, ormai divenuto imprescindibile per una grande casa. Non a caso, infatti, è in procinto di concludere l’acquisto di Motorola da Google, e trovarsi così dalla propria parte un’altra grande azienda del mercato mobile, azienda che ha fatto la storia. In Cina, invece, Lenovo ha deciso di aprire, il 1 Aprile 2015, una nuova società con l’obiettivo di contrastare un altro colosso, Xiaomi, meno conosciuto in Italia, ma che in Cina sta raggiungendo cifre da record. Basti pensare che Xiaomi riesce a tener testa, in Cina, proprio ad Apple con il suo iPhone. Lenovo, già in competizione per il podio sulla vendita di PC, va rafforzandosi su più fronti, aprendo addirittura una nuova società di cui, per ora, non conosciamo nulla se non gli obiettivi.

Marco Piacentini

21 ottobre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook