La Signora del Martedì, quando il passato sanguina

La Signora del Martedì, quando il passato sanguina

In La Signora del Martedì, la drammaturgia di Massimo Carlotto trasforma la lingua ilare, ironica, ma sempre composta usata sino ad un momento prima, in un impasto acuto di dialetto, parolacce, termini giudiziari, un duello verbale torbido capace di creare un suspense drammatico.
foto-articolo
Teatro - 15 Febbraio 2024

di Raffaella Roversi

Condividi: