La vita davanti a sé: bisogna voler bene

La vita davanti a sé: bisogna voler bene

La vita davanti a sé è la storia di un legame fortissimo, di un amore quasi filiale che sfida ignoranza, pregiudizi e razzismo. Racconta infatti, attraverso lo sguardo di un bambino, di come tenerezza, generosità, comprensione, possano vincere su gretezza di spirito e sfiducia. Protagonisti sono una vecchia prostituta ebrea, Mme Rosa, e Momò, bambino arabo. Silvio Orlando, solo sul palco, è Momò e tutto il suo universo.
foto-articolo
Teatro - 6 Febbraio 2022

di Raffaella Roversi

Condividi: