Il Real vince, ma ad esultare è il Borussia

Il Real vince, ma ad esultare è il Borussia

Nella semifinale di ritorno di Champions League, alla squadra di Mourinho non è bastata la vittoria con due gol. Borussia Dortmund in finale dopo 16 anni…

Borussia-Dortmund-celebrate-v-Real-Madrid_2937783Nella gara di ritorno delle semifinali di Champions League, il Real Madrid vince contro il Borussia Dortmund, ma è eliminato. Dopo 16 anni i tedeschi sono in finale. Gli spagnoli sono andati vicini all’impresa, realizzando due gol in pochi minuti nella fase conclusiva dell’incontro contro un’avversario come il Borussia che ha retto con ordine e grande senso tattico alle scorribande avversarie.

Il Real si presenta in campo con Di Maria, Essien a destra e Modric a centrocampo. La partenza delle “merengues” è immediata. La prima occasione sui piedi di Higuain. Salva però Roman Weidenfeller. Ci prova poi Ronaldo, ma il suo tiro è altissimo.Il Borussia resiste bene agli assalti dei madrileni e con il passar dei minuti guadagna terreno e punge pericoloso in contropiede.

Nella ripresa, i tedeschi colpiscono la traversa con un gran bolide di Lewandowski e poi hanno una grande occasione per passare in vantaggio con Gundogan che solo in area tira addosso al portiere spagnolo. Mourinho però ci crede e inserisce Benzema e Kakà. All’83’ il “Bernabeu” espode:  l’azione parte da Kakà che dà a Ozil, pallone invitante a centro area per Benzema che non fallisce. Il Borussia, ora è preoccupato. Passano infatti cinque minuti ed arriva il raddoppio dei padroni di casa. A realizzare è  Sergio Ramos su assist di Benzema. A questo punto, l’assalto finale delle merengues è veemente. Il Borussia però resiste e approda in finale con grande merito.

Real – Madrid – Borussia Dortmund    2 -0

Marcatori: 83′ Benzema, 88′ Sergio Ramos.

a cura della redazione sportiva

1 maggio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook