Trionfo della Viola a Marassi: la Fiorentina si impone 0-3 contro la Sampdoria e continua la corsa verso la Champions

Trionfo della Viola a Marassi: la Fiorentina si impone 0-3 contro la Sampdoria e continua la corsa verso la Champions

Fiorentina-Udinese serie ASuccesso netto della Fiorentina che supera agevolmente una Sampdoria poco incisiva e distratta, con i doriani che confermano il momento di forma tutt’altro che positivo con una serie negativa senza vittorie che si protrae ormai da 7 turni di campionato. I gigliati ottengo invece tre punti fondamentali per il terzo posto, superando momentaneamente in classifica il Milan, impegnato nel posticipo domenicale.
Montella schiera la Fiorentina con il collaudato 4-3-3, con il ritorno dalla squalifica di Pasqual nella retroguardia viola e di Jovetic nel tridente offensivo. Partita dal sapere del tutto particolare invece per l’allenatore doriano Delio Rossi, allontanato nella scorsa stagione proprio dalla panchina gigliata inseguito ad un incredibile rissa con il suo stesso giocatore Lijaic, schierato regolarmente in campo e protagonista della vittoria della Fiorentina. La Sampdoria si dispone sul terreno di gioco con il 4-2-2 con Maxi Lopez preferito alla giovane rivelazione Icardi.
Nella prima mezz’ora di gara poche sono le occasioni da rete di grande pericolosità, solo al 23°dallo sviluppo di un corner la Fiorentina va vicina al gol con Aquilani, con il pallone smorzato che finisce tra le braccia del portiere blucerchiato Romero. Il vantaggio degli uomini di Motella si concretizza al 36°con una conclusione esplosiva da 30 metri di Cuadrado, che beffa l’estremo difensore doriano, e porta in vantaggio i gigliati. La Fiorentina, sbloccato il risultato, decide di aumentare i ritmi del match e pochi minuti dopo il primo gol, Lijaic al 41° sigla il raddoppio, con una splendida azione personale conclusa da un imprendibile tiro che si spegne in fondo alla rete doriana. La ripresa vede le due squadre affrontarsi a viso aperto, con continui capovolgimenti di fronte e una Sampdoria più offensiva, con l’ingresso dell’attaccante Eder. Proprio i doriani vanno vicino al 53° alla rete che riaprirebbe la partita, con De Silvestri che da ottima posizione non riesce ad finalizzare. Gli uomini di Montella riescono ad amministrare bene il vantaggio, abbassando i ritmi con un fitta rete di passaggi, e riuscendo anche a trovare il terzo gol che chiude definitivamente il match, con Aquilani che mette in rete un pallone a pochi passi dalla porta doriana grazie ad una splendida azione dello scatenato Lijaic. La partita scorre senza particolari sussulti con la grande qualità del centrocampo della Fiorentina nel far girare il pallone, da segnalare la sola espulsione di Gastaldello per un fallo irruento ai danni del solito Lijaic, vero e proprio incubo della retroguardia della Sampdoria, con un prestazione di grande spessore tecnico e caratteriale. Al termine dei 90 minuti regolamentari la Fiorentina espugna Marassi con una vittoria convincente che la candida di diritto al terzo posto.

Damiano Rossi(redazione Roma)
29 aprile 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook