Eredivisie, Ajax – PSV 3-0: tonfo della capolista all’Amsterdam Arena

Eredivisie, Ajax – PSV 3-0: tonfo della capolista all’Amsterdam Arena

Va all’Ajax il big match della quindicesima giornata di Eredivisie. Grazie alle reti di Neres, Schone e van de Beek, i lancieri asfaltano la capolista PSV Eindhoven e accorciano le distanze dalla vetta, ora a sette lunghezze.
Un risultato che riporta sulla terra gli ospiti, che dopo undici vittorie di fila tra campionato e coppa nazionale sono costretti ad arrendersi alla giovane e spietata compagine allenata da Keizer. Settima vittoria nelle ultime nove partite, invece, per i finalisti dell’ultima Europa League.

L’indisponibilità dei due terzini sinistri Sinkgraven e Dijks costringono Marcel Keizer ad optare per la difesa a tre in un 3-4-3 il cui tridente offensivo è composto da Neres, Dolberg e Kluivert. 4-3-3, invece, per Phillip Cocu, con Hendrix, Locadia e Lozano in avanti.

Primo tempo avaro di emozioni – La partita comincia in sordina. Nei primi minuti della partita si registra soltanto la sostituzione di Locadia (fastidio muscolare) con Luuk de Jong 12′. La prima grande occasione della gara arriva al 38′, quando Dolberg non riesce a centrare la porta di testa da ottima posizione.

Uno-due Neres-Schone, poi Van de Beek la chiude –  Lo spettacolo arriva nella ripresa. Al 60’ l’Ajax si porta in vantaggio con un debole ma preciso mancino di Neres dal limite dell’area. Il PSV Eindhoven non ha neanche il tempo di riorganizzare le idee che già è costretto a raccogliere nuovamente la palla in fondo al sacco: Schone, dopo appena tre minuti, supera in dribbling de Jong e Schwaab e supera il portiere ospite con un destro potentissimo. Un uno-due che colpisce ineluttabilmente il PSV Eindhoven, affondato poi definitivamente dal sinistro di van de Beek.
Il 131° De Topper, dunque, va meritatamente all’Ajax.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook