Roma-Napoli 0-1: i partenopei espugnano l’Olimpico

Roma-Napoli 0-1: i partenopei espugnano l’Olimpico

Il Napoli supera la Roma di misura imponendosi per uno a zero grazie ad una rete di Insigne. Partita dai due volti con un primo tempo di marca partenopea e una seconda frazione in cui i giallorossi hanno cercato la reazione con determinazione.

Vantaggio Napoli- Di Francesco opta per la coppia difensiva Juan Jesus-Manolas, esterno d’attacco alto Florenzi. Partita bloccata ma dall’alta carica agonistica. Il Napoli attacca sul settore di sinistra utilizzando la velocità di Insigne e le insicurezze di Bruno Peres, Al 18° gli offensivi del Napoli sfruttano la difesa alta della Roma cercando di colpire i giallorossi prima con Mertens e poi trovando la rete con Insigne, bravo e fortunato nel trovare la giusta carambola dopo un rimpallo su De Rossi. La squadra di Di Francesco cerca la reazione ma i giallorossi non riescono a creare reali pericoli al Napoli che cerca la gestione della palla e l’imbucata tra le linee. Al 34° sono ancora i partenopei a rendersi pericolosi prima con un cross teso su cui è costretto all’intervento in tuffo Alisson.

Reazione Roma- Inizio della ripresa sulla falsa riga della prima frazione di gioco. Roma aggressiva ma è di nuovo il Napoli a rendersi pericoloso con Mertens rapido nel puntare Manolas costretto a fermarsi per un problema muscolare. Pochi minuti dopo è Hamsik a concludere in rete dopo una bella azione corale. La conclusione dello slovacco è pero centrale. La Roma è comunque in partita e al 65°è Pellegrini a rendersi pericoloso sulla sinistra trovando una deviazione che per poco non beffa Reina. La partita vive ora di strappi da una parte e dall’altra. Al 68° i giallorossi vanno vicinissimo al pareggio, ma la conclusione di testa di Fazio trova prima la mano di Reina e poi il palo. La squadra di Di Francesco spinge ancora alla ricerca del pari, ma nuovamente trova il legno alto della traversa con uno stacco in area di Dzeko. Nel finale il Napoli prova a chiudere la partita con alcune ripartenze rapide ma è nuovamente la Roma a impensierire Reina con il giovane turco Under. Al triplice fischio finale il risultato è di uno a zero per il Napoli,

Meritano 2duerighe

Insigne: autore della rete della vittoria partenopea, è il più pericoloso dei suoi grazie alla sua velocità e tecnica. Con Mertens forma un due ad alta pericolosità. Nemico pubblico.

Bruno Peres: l’esterno brasiliano sembra non aver trovato ancora la dimensione giusta a Roma. Poco attento alla fase difesensiva non riesce a dare il necessario contributo nella spinta offensiva. Impalpabile.

Tabellino 

ROMA (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas (14’ st Fazio), Juan Jesus, Kolarov; Pellegrini (33’ st Gerson), De Rossi, Nainggolan; Florenzi (27’ st Under), Dzeko, Perotti. A disposizione: Skorupski, Lobont, Karsdorp, Nura, Moreno, Gonalons. Allenatore: Di Francesco

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho (28’ st Diawara), Hamsik (26’ st Zielinski); Callejon (37’ st Rog), Mertens, Insigne. A disposizione: Sepe, Rafael, Maggio, Maksimovic, Chiriches, Mario Rui, Ounas, Giaccherini. Allenatore: Sarri

ARBITRO: Rocchi di Firenze

MARCATORI: 20’ pt Insigne (N)

NOTE: Ammoniti: De Rossi (R), Fazio (R), Jorginho (N), Ghoulam (N). Angoli: 5-2 per la Roma. Recupero: 1’ pt, 5’ st

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook