Albinoleffe salvo, Piacenza affonda in Lega Pro!

di Luigi Rubino

L’Albinoleffe resta in serie B, il Piacenza retrocede in  Lega Pro, insieme alle già retrocesse Frosinone, Portogruaro e Triestina. Questo è il verdetto scaturito al termine della finale play-out, tra i bergamaschi e la squadra emiliana, pareggiata 2 a 2. La squadra di Mondonico si salva grazie alla migliore posizione di classifica e al pari conseguito all’andata ( 0 a 0). Il Piacenza, che ha lottato con caparbiertà fino all’ultimo, rivede la serie inferiore dopo ben  7 anni trascorsi in B. Albinoleffe subito aggressivo nei minuti iniziali della gara. Al 10′ i padroni di casa passano in vantaggio con Girasole che supera Cassano su ottimo servizio di Previtali.

I bergamaschi insistono e  al 34′ raddoppiano con un gran diagonale di sinistro dal limite di Grossi. Nella ripresa, il Piacenza non si arrende e riesce ad accorciare le distanze con Cacia su rigore per fallo commesso da Piccinni sullo stesso giocatore. Ancora più tardi, il bomber piacentino confeziona da destra un cross invitante per la testa di Tommaso Bianchi che davanti alla porta manda fuori. Al 75′ gli ospiti  completano l’opera e pareggiano con Graffiedi che mette dentro su dormita generale della difesa bergamasca. Poi la fine. Inizia la festa. I giocatori dell’Albinoleffe ringraziano il loro pubblico che esulta. La squadra bergamasca giocherà il prossimo anno il suo nono campionato nella serie cadetta. Per il Piacenza invece sono veramente giorni bui…

 

Albinoleffe – Piacenza 2 – 2

Reti: 10′ Girasole, (A),  34′ Grossi ( A),  49′ rig. Cacia ( P), 75′ Graffiedi ( P)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook