La Juve Stabia stende lo Spezia. La salvezza è ormai vicina…

La Juve Stabia stende lo Spezia. La salvezza è ormai vicina…

juvestabia1Castellammare di Stabia – Importante successo casalingo della Juve Stabia contro lo Spezia che conquista tre punti fondamentali per la matematica salvezza. Per lo Spezia, invece, la permanenza in B, nonostante la sconfitta è possibile. Le qualità infatti ci sono e si sono viste soprattutto nel secondo tempo.  Bisogna – come poi ha detto il tecnici Cagni a fine partita, cambiare soprattutto l’approccio mentale di inizio gara e giocare con più equilibrio e convinzione.

Inizio vibrante della Juve Stabia  che al 2′ passa in vantaggio grazie a Romagnoli, che su angolo battuto da Zito, anticipa di testa Murolo e deposita nella propria rete. Il gol sprona ulteriormente le “vespe” che giocano con determinazione, con azioni ficcanti, elevando il ritmo gara di fronte ad un avversario che bada essenzialmente a difendersi. All’11’ i padroni di casa raddoppiano:  l’azione parte da Bruno che serve Zito, palla a Caserta ( primo tempo magistrale), che in maniera fortunosa riesce a servire ancora Zito che con un diagonale supera Guarna. Sette minuti dopo, tocca poi a Verdi tentare il gol, ma il suo tiro è murato da Romagnoli che salva in angolo. Al 21′ Antenucci prova ad alleggerire la pressione stabiese, ma il tentativo finisce molto distante dalla porta difesa da Seculin. Al 27′ Acosty intercetta un pallone a centrocampo e serve in profondità Bruno che, entrato in area, tira addosso al portiere in disperata uscita. Al 34′ lo Spezia, prova su angolo  con Di Gennaro, ma Seculin devia sopra la traversa.

Nella ripresa, i liguri entrano in campo con grande determinazione. Al 53′ Romagnoli di testa manda alto sulla traversa. Tre minuti dopo Verdi serve splendidamente Zito che però sbaglia l’appoggio a Dicuonzo. Passano quattro minuti ed arriva il gol ospite. A realizzare è Okaka, che da pochi passa insacca, sfruttando alla perfezione un disimpegno errato di Figliomeni. Lo Spezia comanda ora il gioco, le vespe invece tentono di pungere in contropiede. Al 21′ azione fulminea della Juve Stabia con Acosty che entra in area, si libera di un difensore e tira, ma è bravo Guana a deviare in angolo. I liguri però, non mollano e cercano il pari. La Juve Stabia sembra in debito d’ossigeno, ma resiste agli attacchi ospiti. Nel finale e siamo al 95′ ( pieno recupero) Caserta ha la ghiotta occasione per triplicare, ma arriva in ritardo. Pochi istanti dopo  l’arbitro fischia la fine.I giocatori si abbracciano e tutti insieme vanno sotto la curva a festeggiare la meritata vittoria che vuol dire salvezza vicina…

Juve Stabia – Spezia   2 – 1

Marcatori: 2′ aut Romagnoli ( J), 11′  Zito, 57′ Okaka ( S).

Juve Stabia: ( 4 – 3 – 3) Seculin, Murolo, Figliomeni, Dicuonzo, Baldanzeddu, Doninelli, ( 79′ Agyei), Caserta, Bruno,( 70′ Martinelli), Verdi ( 72′ Cellini), Zito, Acosty. All: Braglia

Spezia: ( 4- 3 – 1 – 2)  Guarna, Bovo, Schiavi, Porcari, Piccini, Garofalo, Okaka,  Goian ( 30′ Di Gennaro), Sammarco, Romagnoli, ( 44′ Madonna), Antenucci,( 70′ Pichlmann). All: Cagni

Arbitro: Baracani di Firenze

Note: Giornata primaverile. Spettatori: 2553 Incasso:  28.721.00 euro. Cinquanta i tifosi dello Spezia presenti in tribuna ospite. Ammoniti:  Goian ( S),  Seculin e Baldanzeddu ( J)

dall’inviato Luigi Rubino 

14 aprile 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook