La Roma riprende la corsa in trasferta: 0-2 a Crotone

La Roma riprende la corsa in trasferta: 0-2 a Crotone

La Roma torna in trasferta con Salah titolare dal primo minuto. I giallorossi ritrovano la vittoria in trasferta contro un Crotone tutt’altro che arrendevole ma la compattezza degli ospiti, specie nel secondo tempo non dà scampo ai padroni di casa che devono capitolare sotto le offensive, a volte tambureggianti di Nainggolan & co.

Dzeko sprecone – La partita inizia, come da canovaccio, con la Roma a fare da padrona ed i padroni di casa rinchiusi in difesa. Dopo un paio di azioni di colore giallorosso è il Crotone a prendere coraggio con Tonev, indisturbato, che va al tiro da posizione interessante senza però impensierire Szczesny. Al 17’ la Roma potrebbe passare in vantaggio. Salah, su lancio lungo di Strootman, entra in area ma Ferrari lo ostacola prima con un piede e poi con una spinta che lo manda a terra. Russo fischia la massima punizione e Dzeko va sul dischetto per tirare uno dei rigori più indecenti della storia del calcio che finisce fuori alla destra di Cordaz.La Roma si imbambola ed il Crotone ci crede e ci prova con Tonev ma è bravo Szczesny a bloccare la palla. I giallorossi giocano lenti e prevedibili specie quando non tentano la giocata a squadra schierata ma preferiscono cincischiare con la palla tra i piedi. Senza ritmo la Roma facilita il gioco del Crotone con Dzeko che rinuncia a giocare dopo il rigore sbagliato. Al 40’, dopo qualche incursione di Strootman arriva il vantaggio giallorosso. Strootman da posizione impossibile arpiona la palla e lancia Salah che tocca per Nainggolan, al belga non resta che trovare il pertugio per mandare la palla in rete.

Roma padrona – La ripresa comincia con una Roma ancor più aggressiva di quella del primo tempo. Salah lascia sul posto il suo marcatore ed inizia uno show che durerà fino alla sua sostituzione. Al 47’ un bel cross di Palmieri non trova Dzeko libero in area ma trova la punta del piede dell’egiziano che Cordaz tiene a bada. La Roma è finalmente cattiva e incisiva con un paio di azioni corali che schiacciano il Crotone nella propria area. E’ un susseguirsi di azioni pericolose: al 54’ su angolo di Paredes Fazio spedisce di testa la palla sul palo interno, al 60’Salah dalla fascia crossa in area per Dzeko il cui tiro viene deviato in angolo. Unico pericolo per la Roma viene da un tiro di Tonev di nuovo lasciato solo dalla difesa romanista ma ci pensa Rudiger a spazzare.Al 77’ arriva il raddoppio giallorosso con una azione concertata e ragionata. Un grandissimo cross di Paredes serve Salah che dalla linea di fondo si fa beffe dei difensori calabresi e crossa dritto per Dzeko che da due passi stavolta non sbaglia e arriva a quota diciotto gol.La Roma è padrona del campo dal primo all’ultimo minuto nonostante le tante occasioni non finalizzate e porta a casa tre punti importantissimi per tenere a distanza il Napoli e per continuare a rincorrere la Juventus.

Meritano 2duerighe

Nainggolan: lo volevano multato dalla società e messo al bando da squadra e allenatore. Invece scende in campo con la fascia da capitano, segna il gol del vantaggio giallorosso ed è, come al solito, il migliore in campo. Romanista nel cuore.

Ferrari: il povero numero tredici viene letteralmente strapazzato dal rientrante Salah e rimedia una figura come quelle del suo omonimo romanista. Nomen omen.

TABELLINO

 CROTONE – ROMA 0-2

Crotone (4-4-1-1): Cordaz, Mesbah (55’ Sampirisi), Dussenne (76’ Trotta), Ferrari, Ceccherini, Acosty, Capezzi, Crisetig, Rosi, Tonev (81’ Nalini), Falcinelli. All.: Nicola.

 Roma (3-4-2-1): Szczesny, Manolas, Fazio, Rudiger, Peres (87’ Rui), Strootman, Paredes, Emerson, Nainggolan (90’ Perotti), Salah (80’ De Rossi), Dzeko. All.: Spalletti.

 Marcatori: 40’ Nainggolan (R), 77’ Dzeko (R)

 Arbitro: Russo di Nola.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook