Il Milan non vince più, battuto 0-1 dalla Samp

Il Milan non vince più, battuto 0-1 dalla Samp

Terza sconfitta consecutiva per il Milan. Su un campo pesantemente bagnato dalla pioggia, i rossoneri vengono battuti 1-0 dalla Samp e vedono allontanarsi il treno che porta all’Europa che conta. Decide un rigore di Muriel.

Montella è in piena emergenza sulle fasce. Gli infortuni costringono il tecnico del Milan ad adattare Kucka a destra e Romagnoli a sinistra.
Giampaolo perde invece Barreto poco prima del fischio d’inizio: al suo posto Linetty.

Più Milan nel primo tempo – Nel primo tempo il Milan cerca spesso Deulofeu, che sembra già calato perfettamente dentro il gioco rossonero. A impensierire maggiormente Viviano è però Bertolacci, che si fa notare con un paio di tentativi da fuori area. La Samp ci prova con Linetty, ma la sua conclusione, da buona posizione, trova il muro rappresentato da Donnarumma, applauditissimo dai suoi tifosi dopo qualche critica di troppo. Prima dell’intervallo Pasalic e Suso fanno l’ultimo tentativo di sbloccare il punteggio, ma senza riuscirci. Lo 0-0 resiste.

Fallo in area di Paletta e rigore trasformato da Muriel – Nella ripresa il Milan sfiora subito il gol del vantaggio: Suso crossa, Viviano esce e il pallone arriva sui piedi di Deulofeu, che centra il palo. I rossoneri ci provano ancora con Pasalic e Bacca, ma le loro conclusioni (quella del colombiano spettacolare, in rovesciata) sono di poco imprecise. Al 24’, poi, arriva la doccia fredda per i rossoneri: fallo netto di Paletta su Quagliarella e Muriel, dal dischetto, realizza la rete dell’1-0. Montella prova scuotere il Milan inserendo Abate per Pasalic e Lapadula per Bacca, ma la reazione produce soltanto un tiro alto di Suso e una conclusione innocua di Deulofeu. La Samp va vicina al raddoppio con Djuricic, prima che Lapadula fallisca la grande occasione per il pareggio da un paio di metri. A pochi secondi dalla fine arriva anche il rosso per Sosa (doppia ammonizione), ma ormai vale ben poco. Milan – Sampdoria finisce 0-1.

Meritano 2duerighe:

Viviano: Torna dopo quasi quattro mesi e lo fa alla grande. Respinge ottimamente su Bertolacci in avvio e si fa trovare sempre pronto. La parata su Lapadula nel finale vale i tre punti.

Bacca: un fantasma. È vero, di palloni giocabili ne ha avuti ben pochi, ma lui ci ha messo del suo facendosi vedere poco e sbagliando sempre la sponda.

Il tabellino:

Milan – Sampdoria 0-1 (primo tempo 0-0)

Marcatore: Muriel su rigore al 25′ s.t.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Kucka, Zapata, Paletta, Romagnoli; Bertolacci (dal 34′ s.t. Ocampos), Sosa, Pasalic (dal 27′ s.t. Abate); Suso, Bacca (dal 27′ s.t. Lapadula), Deulofeu. (Storari, Calabria, Gomez, Vangioni, Honda, Locatelli, Mati Fernandez, Poli). All. Montella.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Praet; Fernandes (dall’8′ s.t. Djuricic); Quagliarella (dal 26′ s.t. Schick), Muriel (dal 35′ s.t. Alvarez). (Puggioni, Krapikas, Pavlovic, Palombo, Cigarini, Simic, Dodò, Linetty, Carbonero, Budimir). All. Giampaolo.

Aribtro: Guida di Torre Annunziata.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook