Higuain sbanca anche Sassuolo. Juve sempre più prima

Higuain sbanca anche Sassuolo. Juve sempre più prima

Juventus che allunga il passo vincendo 2-0 a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Il campionato che, dopo la sconfitta di Firenze era riaperto, torno di nuovo saldamente in mano alla vecchia signora. Grazie al solito Higuain e a Khedira e, complice anche la sconfitta della Roma a Genova, si allunga la forbice di punti che separano la prima dalla seconda. Sono infatti ora 4 le lunghezze fra Juventus e Roma, con la prima che ha ancora una partita da recuperare contro il Crotone. Vince il Napoli in casa contro la Samp e si avvicina alla Roma a quota 45 punti.
Ottime le scelte di Allegri che sembra aver trovato il giusto equilibrio fra difesa e centrocampo, questo al di là della sfida di Ieri. Nel week end, importante sfida contro l’Inter a Torino che servirà come banco di prova.
Dybala ancora sottotono rispetto agli altri compagni di reparto, fatica ad entrare nel filo del gioco e sembra mentalmente affannato. Sostituito da Allegri con Pjaca, esce dal campo scontento e deluso. Il Sassuolo, nulla fa per resistere alla capolista e resta inesorabilmente in balia della manovra bianconera grossomodo per tutto l’arco della gara.
I GOAL– Le reti arrivano entrambe nel primo tempo. La prima al 9′, con Mandzukic che lancia Alex Sandro di tacco, il quale crossa nel mezzo trovando puntuale all’appuntamento, come sempre, il solito Higuain che insacca alle spalle di Consigli. Acerbi nettamente in ritardo. Il raddoppio arriva poco più tardi al minuto 25: Higuain ruba la palla a Cannavaro, cerca e trova Khedira grazie anche ad un velo di Dybala, scarico in porta e risultato fissato sul 2-0
 
Meritano 2duerighe:
Higuain: 8 gol nelle ultime 6 gare. sempre presente e sempre puntuale all’appuntamento
Cannavaro: regala un goal alla Juventus. Giornata nera per tutta la difesa ma lui ha anche l’aggravante.
TABELLINO
SASSUOLO-JUVENTUS 0-2 (primo tempo 0-2)
MARCATORI: 9′ Higuain, 25′ pt Khedira
SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Antei, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Pellegrini (13’st Duncan), Aquilani, Mazzitelli (14’st Defrel); Berardi, Matri (30’st Ragusa), Politano. (Pomini, Pegolo, Iemmello, Sensi, Gazzola, Terranova, Ricci, Dell’Orco, Letschert All. Di Francesco
JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado (38’st Rincon), Dybala (33’st Pjaca), Mandzukic; Higuain. (Neto, Audero, Dani Alves, Rugani, Barzagli, Asamoah, Marchisio, Hernanes, Sturaro, Mattiello). All. Allegri
ARBITRO: Doveri di Roma
NOTE: pomeriggio soleggiato. Ammoniti: Politano, Mazzitelli, Pjanic, Peluso. Angoli: 6-5 per la Juventus. Recupero: 3′ pt; 4’st
Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook