Juventus agli ottavi, 3-1 al Siviglia. Napoli, qualificazione rimandata.

Juventus agli ottavi, 3-1 al Siviglia. Napoli, qualificazione rimandata.

Juventus che passa 3-1 sul difficile campo del Siviglia. Partita che inizia in salita per gli ospiti, che subiscono le avanzate dei padroni di casa senza riuscire mai a contrastarle con efficacia. Al 9’ del pt Siviglia avanti col risultato grazie ad un bel goal di Nicolas Pareja che calcia di prima intenzione appena fuori area indirizzando il pallone in maniera splendida sulla sinistra. E’ 1-0. E’ lo stesso siviglia poi a continuare ad attaccare, fino a quando, al minuto 36, non resta in inferiorità numerica per il doppio giallo riservato a Vazquez per un intervento fuori da ogni logica. Da qui la juventus prende coraggio e riesce, al 2’ di recupero del primo tempo, ad agguantare il pareggio grazie ad un rigore concesso dall’arbitro per una trattenuta di Mercado. Calcia Marchisio, che realizza con un bel tiro che sfiora il palo sulla destra. Secondo tempo che non è per nulla scintillante, al siviglia basta l’1 a 1 per essere prima nel girone. Rico, portiere del Siviglia, non è mai impegnato e gli esterni juventini non riescono mai ad essere propositivi a sufficienza sulle fasce laterali. Nel frattempo, viene espulso Sampaoli per eccessiva foga in panchina. Il Siviglia cala vistosamente nel finale e la Juventus non si fa pregare: Bonucci fa 1-2 con un sinistro al volo dopo un batti e ribatti in area. Arriva poi, nel recupero, il terzo goal bianconero realizzato da Mandzukic. E’ festa grande in casa Juve per la qualificazione anticipata.

 Napoli che invece non riesce ad andare oltre un pareggio a reti bianche, dopo la vittoria nella partita a Kiev per 1-2. I tanti angoli di cui ha beneficiato non sono serviti per riuscire a “gonfiare la rete” della porta difesa da Rudko. Anche il risultato ad Istanbul del Besiktas(3-3) non sorride agli azzurri che hanno ora l’obbligo di portar via da Lisbona almeno un pareggio per passare (oppure sperare in un super regalo della Dinamo che non ha più nulla da dire a questa edizione della UCL). Fasi di gioco sconnesse, azioni lente e noiose, non consentono ai padroni di casa di trovare il goal del vantaggio. Doveva essere null’altro che una formalità, si è trasformata in un incubo. Mertens e Insigne non sorprendono mai, difficilmente saltano l’uomo per dare superiorità numerica, l’assenza di Milik si fa sentire. Sarri le prova tutte, ma anche Gabbiadini e Giaccherini non sembrano in stato di grazia.  Tutto in bilico, la prossima giornata sarà decisiva per decidere la dinamica del girone.

SIVIGLIA-JUVENTUS 1-3 (1-1)

Reti: 9′ pt Pareja, 47′ pt rig. Marchisio, 39′ st Bonucci, 49′ st Mandzukic

 Siviglia (3-5-2): Sergio Rico; Mercado, Rami, Pareja; Mariano (31′ st Kranevitter), N’Zonzi, Iborra, Vitolo, Escudero; Vazquez, Vietto (1′ st Sarabia). (Sirigu, Carriço, Ganso, Kiyotake, Ben Yedder). All.: Sampaoli

Juventus (4-3-3): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Rugani, Evra (27′ st Sturaro); Khedira, Marchisio, Pjanic (39′ st Kean); Cuadrado (42′ st Chiellini),Mandzukic, Alex Sandro. (Neto, Asamoah, Hernanes, Lemina). All.: Allegri

Arbitro: Clattenburg (ENG)

Ammoniti: Iborra, Evra, Cuadrado, Khedira, Mandzukic

Espulsi: Vazquez al 36′ pt per doppia ammonizione, Sampaoli all’11’ st per proteste

Recupero: 2′ e 4′

NAPOLI-DINAMO KIEV 0-0

Napoli (4-3-3): Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Zielinski (33′ Allan), Diawara, Hamsik, Callejon, Mertens (41′ st Giaccherini), Insigne (21′ st Gabbiadini). (1 Rafael, 11 Maggio, 21 Chiriches, 8 Jorginho). All.: Sarri.
Dinamo Kiev (4-3-2-1): Rudko, Morozyuk, Khacheridi, Vida, Makarenko, Sydorchuk (21′ st Orikhovskiy), Rybalka, Garmash, Yarmolenko, Tsygankov (15′ st Gonzalez), Besedin (35′ st Junior Moraes). (1 Shovkovskiy, 5 Antunes, 18 Korzun, 29 Buyalsky): All.: Rebrov.
Arbitro: Hategan (Romania).
Angoli: 17-2 per il Napoli.
Recupero: 0′ e 3′.
Ammoniti: Sydorchuk e Koulibaly per gioco scorretto.
Spettatori: 30 mila

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook