La Roma chiude i conti: Viktoria Plzen KO e vittoria del girone

La Roma chiude i conti: Viktoria Plzen KO e vittoria del girone

La Roma archivia il discorso qualificazione alla fase ad eliminazione diretta dell’Europa League e lo fa vincendo il proprio girone con una giornata d’anticipo. Tutto nella norma, visto il valore complessivo del raggruppamento, nonostante qualche apprensione e disattenzione di troppo, in particolare nella partita d’andata contro l’Austria Vienna. Tutto sommato il bilancio rimane più che positivo per la Roma, anche se avrebbe potuto tranquillamente chiudere i conti anche a punteggio pieno (e non è un’esagerazione). Il match contro il Viktoria Plzen è anche sembrato a tratti un déjà vu delle sistematiche occasioni mancate da parte della Roma nella sua storia recente; ci ha pensato però Edin Dzeko a mettere i giallorossi sui giusti binari: il bosniaco ha impostato, difeso, combattuto e segnato la sua prima tripletta in maglia giallorossa, condita da un primo goal da sindrome di Stendhal.

Viktoria Plzen difende e tiene botta. Nel primo tempo gli ospiti pensano più a distruggere il gioco avversario piuttosto che costruire il proprio. La Roma passa in vantaggio con Edin Dzeko all’undicesimo del primo grazie ad uno splendido mancino a giro da posizione defilata. Vantaggio che dura appena sette minuti, quando Zeman coglie alla sprovvista una distratta linea difensiva della Roma saltando di testa in area di rigore in piena solitudine. La Roma prova a reagire immediatamente ma la costante rimane la confusione di Salah sotto porta, che continuerà anche nel secondo tempo. Prima frazione di gioco che si chiude quindi sull’uno a uno.

La Roma non molla e dilaga. Nel secondo tempo esce fuori la maggiore qualità degli uomini di Spalletti, che chiudono i conti di fatto al minuto sessantuno: il colpo di testa di Dzeko demoralizza il Viktoria Plzen che crolla sotto i colpi di Perotti e ancora di Edin Dzeko. Nell’altra partita del girone l’Astra Giurgiu vince in casa dell’Austria Vienna e tiene vive le proprie speranze di superare un girone in cui sembrava la quarta forza. La classifica ora vede proprio i romeni al secondo posto a quota 7 punti, seguiti dall’Austria Vienna e dal Viktoria Plzen, matematicamente eliminato dall’Europa League.

Tabellino

Roma – Viktoria Plzen 4 – 1

Marcatori: Dzeko 11 pt, 16’ st, 43’ st, Zeman 18 pt, Perotti 37’ st

 Roma (4-2-3-1): Alisson, Peres, Rudiger, Fazio, Emerson, Paredes, Strootman, Salah, Nainggolan, Iturbe, Dzeko. All.: Spalletti.

Viktoria Plzen (4-1-4-1): Kozacik; Mateju, Hejda, Limbersky; Kopic, Hromada, Hrosovosky, Kovarik; Petrzela, Krmencik. Zeman. All.: Pivarnik.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook