Dzeko eguaglia Batigol e la Roma è sola al secondo posto

Dzeko eguaglia Batigol e la Roma è sola al secondo posto

Una Roma sorniona ed attendista strapazza il Sassuolo al Mapei Stadium dopo un primo tempo difficile che la vede andare all’intervallo in svantaggio. Ci pensa Dzeko, che si conferma capocannoniere del campionato, con una splendida doppietta e con una prestazione esaltante a riportare la Roma in vantaggio. Chiude il discorso il terzo gol di Nainggolan che segna la sua prima rete stagionale. A corollario di una gara tatticamente perfetta, l’unica nota stonata è l’infortunio occorso a fine gara a Florenzi: “trauma distrattivo-distorsivo al ginocchio sinistro” recita il comunicato del medico della società. In realtà si teme la rottura del crociato e sarebbe stagione finita per lui.

Arrembante Sassuolo – Il Sassuolo se la gioca a viso aperto ed è subito aggressivo, la Roma è sorpresa e cerca di trovare un fraseggio a centrocampo ma è imprecisa e svagata. Subito pericolosi i padroni di casa al 5’ con un gran tiro di Defrel dal limite dell’area, Szczesny respinge sui piedi di Politano che però manda alto sulla traversa. Risponde El Shaarawy con un gran destro al volo da fuori area ma Consigli c’è. Il vantaggio del Sassuolo è nell’aria ed arriva al 12’ con un colpo di testa di Cannavaro su cross di Politano. Lasciato colpevolmente solo in area dalla difesa giallorossa, è un gioco da ragazzi per lui mettere in rete. Cinque minuti dopo è sempre il Sassuolo ad essere pericoloso con un tocco in area di Matri per Defrel che, al volo, calcia verso Szczesny che, ben posizionato, para senza problemi. La Roma è compassata e cerca di ammorbidire i toni agonistici di un Sassuolo, forsennato, che pressa sui primi portatori di palla. I giallorossi si scuotono alla mezz’ora quando Palmieri ruba palla a Politano passando a Nainggolan una palla interessante. Il belga cerca di piazzare il tiro e centra, da fuori area, la traversa con un destro piatto a giro. Dopo cinque minuti è Dzeko a colpire la traversa su cross di Palmieri. Troppo lenta e prevedibile, la Roma si rende conto che deve cambiare marcia trovando velocità sull’asse Salah –Dzeko.

Il record del Cigno – La Roma cambia ritmo nel secondo tempo ed i frutti non tardano ad arrivare. Al 57’ Salah resiste ad una carica, non cade ma alza la testa e lancia per Dzeko che con un diagonale mancino infila Consigli per il meritato pareggio. Spinge ora la Roma, accompagnata dalla “vera” Curva Sud, quella che segue la squadra solo in trasferta per i noti motivi, ed approfitta del buon momento. Al 62’ Salah spreca malamente la palla del vantaggio quando, su svarione di Defrel, si lancia verso Consigli e anticipa il portiere del Sassuolo con un tiro debole che viene però anticipato dallo stesso Defrel. La Roma insiste nelle verticalizzazioni e su una di queste ci mette la gamba il neo entrato Lirola che entra a forbice su Dzeko in piena area di rigore a due passi da Damato. Rigore ineccepibile come ineccepibile la battuta di Dzeko che infila Consigli, quasi da fermo, con un destro a mezz’altezza imparabile. Esulta Dzeko per la seconda doppietta consecutiva e per il vantaggio giallorosso. Chiude la partita al 78’ Nainggolan che insacca il terzo gol su invenzione di El Shaarawy che galoppa sulla fascia sinistra e crossa per il belga che, al volo, non sbaglia. Poche emozioni fino al fischio finale. La Roma controlla con eleganza e sicurezza la gara fino alla splendida vittoria che regala altri tre punti ai giallorossi. Sorride la classifica e sorride il rientrante gigante d’ebano Rudiger, piange Florenzi per un’infortunio che lo vedrà lontano dai campi parecchi mesi.

Meritano 2duerighe:

Dzeko: si conferma il migliore dei suoi e regala l’ennesima doppietta ai suoi estasiati tifosi. Eguaglia, in un record impensabile solo poco tempo fa, Gabriel Omar Batistuta come giocatore che ha segnato dieci gol in dieci partite in serie A. Rinato.

Lirola: sfortunato il giovane spagnolo in prestito dalla Juventus. Appena entrato sforbicia in area il centravanti giallorosso regalando così agli avversari il vantaggio. Commovente.

TABELLINO

SASSUOLO – ROMA 1-3

Sassuolo (4-3-3): Consigli, Peluso, Acerbi, Cannavaro, Gazzola (73’ Lirola), Pellegrini, Mazzitelli, Adjapong (79’ Ricci), Defrel, Politano, Matri (63’ Biondini). All.: Di Francesco

Roma (4-2-3-1): Szczesny, Florenzi (85’ Totti), Manolas, Fazio, Emerson, De Rossi, Strootman (69’ Paredes), Salah, Nainggolan, El Shaarawy (79’ Rudiger), Dzeko. All.: Spalletti

Marcatori: 12’ Cannavaro (S), 57’ e 76’ Dzeko (R), 78’ Nainggolan (R)
Ammoniti: Mazzitelli, Pellegrini, Lirola (S)

 Arbitro: Damato di Barletta

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook