Post partita Roma-Inter: intervista a Daniele Adani

Post partita Roma-Inter: intervista a Daniele Adani

Al termine di Roma – Inter, terminata 2-1 in favore dei giallorossi, Daniele Adani – ex difensore nerazzurro e attuale commentatore per Sky Sport – ha rilasciato una intervista in esclusiva ai microfoni di 2duerighe.com.

Sul “nuovo” ruolo di Alessandro Florenzi, posizionato come incursore sulla trequarti, apparso come un ibrido tra ciò che garantisce Nainggolan e ciò che faceva all’epoca Simone Perrotta:

Florenzi può ricoprire quel ruolo solo in determinate situazioni, quando si gioca negli ultimi 30 metri e deve giocare spalle alla porta può trovare delle difficoltà, quando invece si deve lavorare sull’intelligenza, sullo spazio, sulla capacità di mordere l’avversario, sull’andare a raccogliere le sponde di Dzeko allora lui da giocatore intelligente qual è saprà mostrare le proprie qualità e saprà rendersi utile nell’andare a completare i movimenti dei compagni. L’intelligenza, la forza, l’aggressività, lo spirito gli permettono di sopperire ad una visione spalle alla porta richiesta in quel ruolo che lui non ha. E’ un modo diverso di interpretare il ruolo di trequartista. E’ stato più facilitato rispetto a Nainggolan a Torino, perché la Roma ha potuto fare una partita d’attesa dove ha potuto lasciarsi campo alle spalle. Poi negli spazi lui è talmente bravo anche ad aprirsi sui lati, potendo utilizzare il suo ottimo piede destro.

Riguardo la coppia difensiva Manolas – Fazio, temporanea o definitiva anche considerando il prossimo ritorno di Antonio Rudiger:

Fazio – Manolas è una coppia che deve lavorare molto di reparto ma non mi riferisco solo a loro due, parlo anche dei quattro della linea difensiva e dei due ulteriori calciatori in copertura; devono cercare di pressare nello stesso modo. Per quanto riguarda Manolas, lui è un giocatore fortissimo, ha tutto e, secondo me, aiuta molto anche Fazio, perché molte volte sa recuperare in uno contro uno. Fazio è un giocatore intelligente, vincente, umile, che giocando trova anche la migliore condizione, vista la stazza. Ciò nonostante credo che tra i due il titolare in questa squadra sia Rudiger. Quando tornerà, il dinamismo, la qualità generale, la forza di Rudiger sono sicuramente superiori. Diciamo che ci saranno tre giocatori per due posti, ma uno di questi è di Manolas.

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook