Roma padrona all’Olimpico. Crotone ko

Roma padrona all’Olimpico. Crotone ko

All’Olimpico arriva il Crotone di Nicola e mister Spalletti mischia le carte giallorosse: dentro Paredes e capitan Totti riposo per Nainggolan mentre in difesa confermato Fazio. Le scelte premiano Spalletti, Paredes aggiunge qualità nella zona mediana del campo, Totti combatte e serve assist ed il risultato è una vittoria facile, a tratti scontata contro un avversario di caratura minore e sulla carta e per quello visto in campo. Il neo promosso Crotone avrebbe potuto creare qualche grattacapo ai padroni di casa nella seconda frazione di gioco ma la parata di Szczesny sul rigore di Palladino ed il palo colpito da Salzano lasciano i rossoblu a quota zero reti fatte.
Troppa Roma – La trasferta di Firenze ha lasciato l’amaro in gola e la voglia di tre punti è troppa; al 5’ Paredes premia la fiducia di Spalletti con un filtrante perfetto per Dzeko, il bosniaco si defila bene ma la sua conclusione colpisce l’esterno del palo. La reazione del Crotone arriva solo al 17’ con un tiro centrale e troppo debole firmato Palladino dalla distanza, Szczesny c’è e blocca senza troppi problemi. A cinque dalla mezz’ora arriva la prima rete: Florenzi mette in area un cross teso dalla destra, El Shaarawy non ci pensa su due volte e di potenza buca Cordaz per il momentaneo uno a zero. Passano poco più di dieci minuti e la Roma fa il bis, Salah passa palla a El Shaarawy che fa da sponda al limite per l’egiziano, in area il il numero undici giallorosso scarica in porta una conclusione perfetta che si insacca sotto la traversa; due a zero Roma e partita tutta in salita per i ragazzi di Nicola.
Poker giallorosso – La seconda frazione di gioco si infiamma subito, al 47’ Totti, da centrocampo, lancia Dzeko con un tocco di prima da applausi, a tu per tu con Cordaz l’ex City la tocca morbida ed un pallonetto perfetto gonfia la rete alle spalle dell’estremo difensore ospite. L’incubo per l’undici di Nicola non è ancora finito, al 56’ Salah ha ancora fiato in copro, brucia l’out di destra per poi servire l’ennesima palla d’oro sui piedi di Dzeko che faccia a faccia con Cordaz la spinge dentro; quattro a zero Roma e doppietta per il numero nove di Spalletti. Il Crotone potrebbe accorciare le distanze al 59’ ma dal dischetto Palladino si fa ipnotizzare da Szczesny ed il risultato sul tabellone luminoso dell’Olimpico rimane invariato. Il pokerissimo potrebbe addirittura arrivare all’85’ quando da calcio d’angolo Totti riesce a pescare la testa di Jesus ma la conclusione termina poco fuori dall’obiettivo.

Meritano 2duerighe
El Shaarawy: un primo tempo perfetto, rete che apre le marcature e un assist da manuale per il compagno di reparto Salah.
Palladino: troppa foga agonistica e poca precisione per il giocatore con più esperienza nella massima serie tra le fila rossoblu.

Tabellino
ROMA – CROTONE 4-0
ROMA: Szczesny; Florenzi (35’st Emerson), Manolas (27’st Juan Jesus), Fazio, Peres, Strootman, Paredes, Salah (22’st Iturbe), Totti, El Shaarawy, Dzeko. All.: Spalletti.
CROTONE: Cordaz; Sampirisi (14’st Martella), Claiton, Ferrari, Ceccherini, Crisetig, Rohden (1’st Nalini), Capezzi, Salzano, Palladino (21’st Stoian), Falcinelli. All.: Nicola.
ARBITRO: Russo di Nola.
MARCATORI: 25’pt El Shaarawy, 36’ Salah, 47’ e 57’ Dzeko.
AMMONITI: Nalini (C)

Lorenzo Bruno

22 settembre 2016

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook