Il Napoli stende il Milan. Bis di Milik e Callejon.

Il Napoli stende il Milan. Bis di Milik e Callejon.

Il Napoli vince alla grande la sua prima gara casalinga e rimanda  all’Inferno il Diavolo rossonero. Gara vibrante, emozionante soprattutto nella ripresa. Il Milan, sotto di due gol, in pochi minuti, riesce ad agguantare il pari, ma poi, complice il tanto nervosismo in campo e ridotto prima in dieci e poi in nove, non riesce ad arginare i continui assalti del Napoli, in gol  due volte con Callejon.

Nella prima al S. Paolo, Sarri schiera fin dall’inizio il neo acquisto Milik con Mertens al posto di Insigne. Gabbiadini è in panca. Nutrito il gruppo  di tifosi rossoneri  presente nel settore ospite, che si fanno sentire in uno stadio che presenta larghi vuoti sugli spalti, soprattutto in Curva A. Montella, per tentare il colpo al S. Paolo, si affida alla migliore formazione  del momento con Bacca centrale ( tre gol finora in un solo match ), Niang e Suso.

Mertens incontenibile Minuto di silenzio prima del fischio d’inizio per le tante vittime del terremoto che ha colpito recentemente il Centro Italia. Poi si parte.  Prova subito Niang al 2′, ma il suo tiro da lontano non impensierisce Reina. All’ 8′ cross di Niang da sinistra, inserimento di Abate che spreca la grande occasione, mandando alto.  Al 18′ la gara si sblocca: tiro a giro di Mertens che centra il palo, sulla respinta è pronto Milik che insacca. Subito dopo incursione di Niang che di testa spedisce alto. Al 26′ ancora Mertens in evidenza con un destro a giro indirizzato all’incrocio, bravo è nell’occasione Donnarumma  che devia in angolo  con uno stupendo volo. Il Napoli mantiene l’iniziativa e si rende pericoloso soprattutto  con il belga, che sei minuti dopo impegna  ancora il portiere rossonero che devia in angolo. Su angolo successivo battuto da Jorginho, Milik di testa raddoppia.

Orgoglio Milan, ma non basta  Nella ripresa, subito Milan pericoloso. Triangolazione  Bacca – Bonaventura e servizio per Niang che in diagonale spedisce sull’esterno della rete.  Passano pochi minuti e al 51′ Niang , su servizio di Bonaventura, trafigge Reina  con un tiro rasoterra. Subito dopo viene espulso Sarri per eccessive proteste. Il Milan è più convinto e sposta il suo baricentro in avanti. Al 54′ arriva il pareggio rossonero. A realizzare è Suso con un tiro da lontano che si insacca sotto la traversa. La gara è avvincente. Il Napoli riprende ad attaccare e la Curva B canta. Arriva poi l’espulsione di Kuska per un evidente fallo commesso a centrocampo. Milan in dieci. Al 73′ il Napoli si riporta in vantaggio con una zampata di Callejon. In campo intanto sale il nervosismo. Niang colleziona la seconda ammonizione e viene espulso per fallo su Reina. Per i rossoneri, ridotti in nove, ora è davvero dura. Nel finale, al 90′ il Napoli sigilla la vittoria ancora con Callejon.

 

 Mertens: Schierato dall’inizio, è sempre presente in attacco. Dai suoi piedi partono i pericoli maggiori per la porta rossonera. Stupendo il suo tiro a giro che sbatte contro il palo che permette a Milik di andare comodamente a rete.

 Kuska e Niang Inammissibili i loro comportamenti in campo. Espulsi entrambi, costringono il Milan alla resa.

Napoli – Milan   4 – 2

Marcatori: 18′ e 32′ Milik, (N), 51′ Niang (M), 54′ Suso (M), 73′ e 90′ Callejon (N)

Napoli: Reina, Hysaj, Albiol,( 88′ Chiriches), Koulibaly, Ghoulam, Allan ( 72′ Zielinski), Callejon, Jorginho, Mertens ( 76′ Insigne), Hamsik, Milik. All: Sarri

Milan: Donnarumma, Abate, ( 80′ Calabria), De Sciglio, Romagnoli, Bonaventura, Suso( 86′ Lapadula), Niang, Gomez, Montolivo, Kucka, Bacca, ( 80′ Sosa). All: Montella

Arbitro: Valeri di Roma

Note: serata afosa. Ammoniti Romagnoli,( M) Gomez, ( M), Hisaj ( N), Jorginho (N), Albiol (N), Zielinski (N). Espulsi: Sarri (N), Kuska e Niang (M). Sul finale numerosi botti pericolosi. Non si esclude una multa salata per la società di De Laurentiis.

dall’inviato: Luigi Rubino

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook