Coni si cambia: Petrucci addio! Malagò nuovo presidente

Nessuno forse se lo aspettava. Giovanni Malagò, 54 anni il prossimo 13 marzo, è il nuovo presidente del Coni. L’imprenditore romano è stato eletto con 40 voti dal Consiglio Nazionale al posto di Petrucci. Il suo avversario più agguerrito, Raffaele Pagnozzi si è fermato a  35 voti. Insieme al neo presidente è stata eletta anche la giunta con  Franco Chimenti,  e Giorgio Scarso, alla vice presidenza. Segretario generale è stato nominato: Roberto Fabbricini, con Carlo Mornati vice.
L’entrata di Malagò al Coni iniziò più di 10 anni fa, quando nel 2000 egli fece parte della Giunta esecutiva, occupandosi nel 2005 del campionato europeo di pallavolo e nel 2009 di quello mondiale di nuoto.

 ” Farò di tutto per onorare questa che è la più importante carica del nostro Paese ”  sono state le prime parole significative del  neo eletto presidente, che poi ha aggiunto: ” Sono sempre stato consapevole della forza della mia candidatura. Quello che è successo oggi, rientra nella natura umana. Capisco la delusione del mio avversario, ma paradossalmente c’era qualche altra persona che poteva votare per me. La mia idea di candidarmi – ha spiegato Malagò in conferenza stampa – l’ho decisa nelle ultime 5 – 6 settimane, perchè sapevo che mi avrebbero votato, a differenza degli avversari che dicevano che non avevo alcuna possibilità. Sono partito da zero , ma voto dopo voto, ho messo tutto nel paniere – ha tenuto a precisare Malagò. Sull’esito del voto e il cambio alla presidenza del Coni, si sono espresse in maniera lusinghiera  la campionessa olimpionica di windsurf, Alessandra Sensini e  Federica Pellegrini, olimpionica  di nuoto, che ha detto: “Mi segue con affetto da anni. Malagò è un uomo che ha avuto il coraggio di ispirarmi un cambiamento.”
 

Luigi Rubino

20 febbraio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook