La Juve Pjaca il colpo per il futuro

La Juve Pjaca il colpo per il futuro

Marko Pjaca, giovane talento croato classe ’95, è ufficialmente un giocatore della Juventus. I bianconeri, dopo gli illustri arrivi di Pjanic, Dani Alves e Benatia, calano il poker in un mercato estivo che, quantomeno in entrata, appare davvero di spessore.

“È stato concluso l’accordo con il giocatore croato Marko Pjaca, che oggi ha firmato un contratto che lo lega alla Juventus per cinque anni – si legge nel comunicato della Juventus -. Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver perfezionato l’accordo con la società croata GNK Dinamo Zagabria per l’acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Marko Pjaca a fronte di un corrispettivo di 23 milioni di euro pagabili in due esercizi. Juventus ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva quinquennale”.

Un acquisto, quello del croato, che potrebbe avere considerevoli effetti positivi a medio-lungo tempo. Certo, il giocatore è già pronto per giocare in grandi palcoscenici, come dimostrato al recente Europeo di Francia; ma la giovane età e l’enorme potenziale, finora espresso solo in parte, lasciano presagire un futuro tra i più radiosi del panorama europeo. I 23 milioni spesi, dunque, non appaiono così eccessivi se si pensa che, salvo clamorosi e inaspettati flop, il costo del suo cartellino potrebbe duplicarsi nel giro di qualche stagione.

Le qualità, infatti, sono talmente evidenti da non lasciare dubbi sul suo valore. Pjaca è un’ala (all’occorrenza anche trequartista) potente fisicamente (1.86 cm per 81 kg) e, allo stesso tempo, agile, veloce e tecnicamente raffinato. Ha tutto per poter sfondare nel calcio che conta. Ora spetta ad Allegri ritagliarli lo spazio necessario per consentirgli di crescere.

Quanto alle idee, poi, esse appaiono già chiare e delineate: “Sono molto contento di essere arrivato in una squadra così importante – ha affermato Pjaca nella sua prima intervista italiana -. Non vedo l’ora di allenarmi con i miei compagni e spero che vinceremo tanti trofei: è questo il motivo per cui ho scelto la Juve, non vedo l’ora di iniziare. Vogliamo vincere scudetto e Coppa Italia, andando più avanti possibile in Champions League. Dal punto di vista personale, cercherò di allenarmi e giocare bene qui e spero di avere più occasioni possibili. Spero di rendere felici i tifosi. Ho scelto il numero 20, lo stesso che avevo alla Dinamo Zagabria e che porto con la Croazia”.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook