La Juventus va: Vucinic e Matri affondano la Fiorentina

Nell’anticipo delle 18.00, la Juventus batte la Fiorentina per 2-0 grazie alla marcature di Vucinic e Matri nella prima frazione.

Per Conte prosegue l’emergenza in difesa, senza Chiellini e Bonucci, il tecnico punta su Peluso e Marrone, mentre in avanti fiducia per la coppia Vucinic-Matri.

 

Problemi diversi invece per Montella che senza 3 centrocampisti (Fernandez, Aquilani e Migliaccio, oltre al neo arrivato Sissoko) è costretto a reinventarsi la linea mediana inserendo Romulo. Confermatissimo in attacco il duo formato da Toni e Jovetic.

Dura pochissimo la fase di studio inziale perché all’ottavo Marchisio tenta un diagonale che sfila a lato non di molto. Due minuti dopo una bella combinazione Toni-Jovetic viene fermata dall’uscita tempestiva di Buffon.

Vucinic impegna Viviano su un’intuizione di Pirlo ma è ancora Buffon al 15’ a compiere un grande intervento di piede sul tiro ravvicinato di Jovetic, bravo ad eludere la marcatura di Marrone in area.

La partita è gradevole perché le squadre si affrontano a viso aperto e lo spettacolo è di buon livello, al 20’ la Juve trova il vantaggio con Vucinic: Pirlo lancia in profondità, Roncaglia respinge di testa centralmente ed il pallone viene raccolto al volo dal montenegrino che fulmina Viviano con un gran destro da fuori area.

Al 32’ ancora bianconeri pericolosi, Rodriguez perde malamente il pallone attaccato da Vucinic che si lancia verso la porta ma spara addosso a Viviano sciupando tutto.

Il raddoppio è rimandato soltanto perché al 41’ Matri viene servito da Vidal dopo una grande azione personale e batte di destro Viviano da due passi.

L’inizio della ripresa è caratterizzato dai cambi, Conte perde De Ceglie e Vucinic per problemi fisici mentre la Fiorentina non riesce ad essere più incisiva nonostante l’inserimento di El Hamdaoui per Toni.

Al 22’ bianconeri vicini al 3-0 ancora con Matri che chiude troppo il sinistro dopo una bella percussione di Lichtsteiner. Dieci minuti dopo è Giovinco che impegna Viviano bravo nel distendersi e a deviare il destro a giro.

I ritmi si abbassano e la Fiorentina non mette mai in difficoltà la retroguardia bianconera, inesistente l’attesa reazione dei viola mentre la Juve gestisce comodamente chiudendo in avanti la gara.

Tre punti pesanti per i campioni d’Italia che allungano nuovamente sul Napoli, aspettando la risposta della squadra di Mazzarri impegnata nell’altro anticipo del sabato contro la Lazio all’Olimpico.

 

 

JUVENTUS- FIORENTINA 2-0 (PRIMO TEMPO 2-0)

 

Marcatori: Vucinic 20’, Matri 41’.

Ammoniti: Marchisio, Peluso, Cuadrado, Viviano, Pizarro.

 

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Marrone, Peluso; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, De Ceglie (60’ Caceres); Vucinic (61’ Giovinco), Matri (75’ Pogba).

All.: A. Conte.

 

FIORENTINA (3-5-2): Viviano; Roncaglia, Rodriguez, Savic (46’ Tomovic); Cuadrado, Romulo, Pizarro, Borja Valero, Pasqual; Toni (57’ El Hamdaoui), Jovetic (74’ Ljajic).

All.: V. Montella.

 

ARBITRO: P.Mazzoleni (BG)

 

Matteo Ciofi

9 febbraio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook