Tracollo Inter: il Siena vince 3-1

Prosegue il “mal di trasferta” dell’Inter, i nerazzurri infatti perdono anche a Siena per 3-1, uno scivolone pesante maturato grazie ad una grande prestazione dei padroni di casa.

Stramaccioni lancia due dei tre nuovi acquisti di fine gennaio e schiera Schelotto largo a destra con Kuzmanovic in mezzo al campo. Iachini invece si affida ad un 3-4-2-1 con Emeghara unica punta.

 

Partono bene gli ospiti con Guarin che impegna Pegolo con un destro potente dal limite al 15’, l’Inter fa gioco, il Siena riparte in contropiede e quando riesce a distendersi fa male. Al 20’ infatti i toscani recuperano palla nei pressi della loro area e con cinque passaggi vanno in porta, per Emeghara, pescato da Rubin, è fin troppo facile siglare il vantaggio davanti la porta sguarnita.

La reazione nerazzurra è immediata e Cassano trova il pari un minuto dopo con un cross dalla sinistra che beffa tutti e si infila alle spalle di Pegolo.

La partita si infiamma e i senesi si riversano nella metà campo interista trovando il nuovo vantaggio: Sestu riceve palla sul vertice sinistro dell’area, mira in porta e batte Handanovic con un destro pregevole a giro: 2-1.

Sotto nuovamente, l’Inter organizza la risposta che non trova sfogo se non in un destro di Kuzmanovic pericolosamente deviato da un difensore bianconero ma Pegolo si salva.

Durante l’intervallo Stramaccioni toglie uno Schelotto in difficoltà per fare spazio al neo arrivato Kovacic con Zanetti che passa largo a destra.

L’inizio della ripresa ripropone però sempre lo stesso tema tattico: il Siena si difende con ordine e contrattacca appena può e proprio sull’ennesima ripartenza Emeghara viene atterrato da Chivu in area: per Doveri è rigore e cartellino rosso per il romeno.

Dal dischetto Rosina non perdona Handanovic e sigla il 3-1. L’Inter passa a quattro in difesa e cerca di riaprire una gara sempre più in salita. Al 60’ Cassano colpisce una traversa dopo una bella azione di Guarin sulla sinistra. La reazione nerazzurra è tutta nella giocata del barese, perché nella mezz’ora rimanente la squadra si Stramaccioni macina gioca ma sbatte costantemente contro il muro bianconero senza impensierire mai Pegolo.

Finisce 3-1, un successo fondamentale per il Siena alla seconda vittoria stagionale sull’Inter, mentre per i nerazzurri il terzo posto rimane sempre lontano tre lunghezze ma i problemi e le difficoltà sembrano essere sempre più grandi.

 

SIENA – INTER : 3-1 (PRIMO TEMPO 2-1)

 

Marcatori: Emeghara 20’, Cassano 21’, Sestu 24’, Rosina (rig.) 55’.

Ammoniti: Paci, Guarin, Belmonte.

Espulso: Chivu.

 

 

SIENA (3-4-2-1): Pegolo; Belmonte, Paci, Felipe; Angelo, Vergassola, Della Rocca, Rubin; Rosina (69’ Valiani), Sestu (79’ Bolzoni); Emeghara (83’ Bogdani).

All.: G. Iachini.

INTER (3-4-1-2):Handanovic; Ranocchia, Chivu, Juan Jesus; Schelotto (46’ Kovacic), Kuzmanovic, Zanetti, Nagatomo; Guarin (85’ Gargano); Cassano (73’ Rocchi), Palacio.
All.: A. Stramaccioni.

 

ARBITRO: D. Doveri. (Roma).

 

Matteo Ciofi

3 febbraio 2013

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook