La Croazia rimonta la Spagna e vince il girone

La Croazia rimonta la Spagna e vince il girone

foto articolo Croazia-spagnaLa Croazia batte la Spagna in rimonta e si aggiudica il primo posto nel gruppo D che le consente di giocare gli ottavi contro una terza ripescata. La Spagna, invece, termina seconda e affronterà, lunedì 27 giugno, l’Italia di Conte. Gli uomini di Del Bosque si portano subito in vantaggio con Morata ma vengono raggiunti allo scadere del primo tempo da Kalinic. Nella ripresa la roja sbaglia un calcio di rigore con Ramos e viene punita allo scadere da un rasoterra di Perisic. Termina 2-1 per la Croazia.

A segno la Seria A. Segnano gli attaccanti che militano nel nostro campionato, Morata e Kalinic. Uno in apertura di gara, dopo 7 minuti, trova la deviazione vincente sotto porta dopo un’ottima giocata di Fabregas. La partita sembra scritta con la Spagna che forte del vantaggio si limita al possesso palla e a improvvisate fiammate in attacco, così non è perché la Croazia non resta a guardare e macina gioco e campo facendosi pericolosa in più di un’occasione: Perisic dalla distanza e da posizione centrale esplode una conclusione facile preda dell’estremo difensore spagnolo, Ramos sbaglia un disimpegno in difesa che mette in difficoltà De Gea costretto ad uscire dai pali, Rakitic tenta un vellutato pallonetto che bacia la traversa, termina sul palo e sulla linea di porta. Il pareggio è nell’aria e avviene allo scadere con Kalinic che raccoglie un cross basso dalla fascia sinistra e lo gira sul primo palo con un colpo di tacco preciso.

Ramos sbaglia, Perisic no. La ripresa vede lo stesso ritmo e la stessa intensità del primo tempo, le squadre si affrontano a viso aperto e lo spettacolo è assicurato. Sale in cattedra l’arbitro della gara, Kuipers, che prima non concede un calcio di rigore per la Croazia e poi lo fischia a favore della Spagna per una, alquanto presunta, spinta di Vrsaljko ai danni di Silva che atterra in aria. Dal dischetto si presenta il capitano Ramos che calcia con violenza ma troppo centrale, l’estremo difensore Subasic respinge in tuffo. L’equilibrio della gara si spezza: la Spagna insiste nel tentativo di trovare la vittoria, portando avanti più uomini possibili e scoprendosi inevitabilmente ai contropiedi velenosi dei croati. Proprio da contropiede arriva il gol che decide la gara e il girone: Srna serve sulla fascia Kalinic che suggerisce in profondità Perisic, controllo in avanti e sinistro rasoterra che trova De Gea impreparato, la sfera si insacca e la gara termina 2-1.

Meritano 2duerighe

Perisic. Gol fondamentale per la sua squadra, un rasoterra velenoso e preciso che non lascia scampo all’estremo difensore spagnolo. Un gol che vale un’ottavo di finale agevole.

Ramos. Il capitano della roja non è in giornata e si vede subito quando sbaglia un paio di interventi in difesa. Il calcio di rigore sbagliato condanna i suoi ad un ottavo contro l’Italia.

Tabellino

CROAZIA-SPAGNA 2-1

CROAZIA ( 4-2-3-1) Subasic, Srna, Corluka, Jedvaj, Vrsaljko, Perisic, Rog, Rakitic, Badeji, Pjaca (92’ Cop), Kalinic (93’ Kramaric). All. Cacic

SPAGNA (4-3-2-1) De Gea, Juanfran, Pique, Ramos, Alba, Fabregas (84’ Alcantara), Iniesta, Busquets, Silva, Nolito, Morata (67’ Aduriz). All. Del Bosque

Arbitro: B. Kuipers (NED)

Marcatori: 7’ Morata (S), 45’ Kalinic (C), 87’ Perisic (C)

Ammoniti: Rog (C)

Damiano Rossi (Frascati)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook