Spagna-Repubblica Ceca la decide Pique all’ultimo.

Spagna-Repubblica Ceca la decide Pique all’ultimo.

foto articolo Spagna-Repubblica CecaLa Spagna vince nei minuti finali grazie ad un colpo di testa di Piquè che, servito magistralmente da Iniesta, batte Cech e regala tre punti preziosi alla “Roja”. Partita interpretata da copione: la Spagna attacca, gioca e crea occasioni ma si infrange più volte contro la barricata della Repubblica Ceca che pensa più a difendersi che ad attaccare. Cech miracoloso nella prima frazione con almeno quattro interventi che tengono in partita i suoi, nulla può contro il colpo ravvicinato di Piquè.

Solo Spagna. Il primo tempo è un monologo rosso, gli uomini di Del Bosque creano gioco, fanno girare molto bene palla, attaccano la profondità e si avvicinano nell’area avversaria con buona costanza anche se negli ultimi metri, uno spento Morata e un evanescente Nolito, non forniscono il peso giusto in fase realizzativa ai cross provenienti dalle fasce. Morata, imbeccato da Silva, anticipa tutta la difesa avversaria ma devia fuori dallo specchio della porta. Il protagonista è Cech che sventa alcune occasioni importanti: ancora Morata calcia in area e, il portiere dell’Arsenal respinge in angolo. Ancora Cech determinante nel chiudere lo specchio della porta a Silva costringendolo a calciargli la sfera addosso. La Repubblica Ceca si affaccia in avanti solamente nel finale con un tiro potente ma centrale facile preda di De Gea. Si va al riposo sul risultato di 0-0.

Iniesta illumina. La ripresa vede ancora la Spagna pericolosa in attacco con Morata che scatta in avanti, si defila e mette al centro una palla velenosa sulla quale interviene Hubnik che rischia l’autogol scheggiando il palo. La Spagna non accenna ad allentare le giocate ma, alla distanza, esce fuori anche la Repubblica Ceca con Hubnik che, dagli sviluppi di un calcio piazzato, si avventa in spaccata ma non riesce a deviare in maniera vincente verso la rete. Ancora i cechi pericolosi con Selassie che colpisce di testa a De Gea battuto, Fabregas con un miracolo salva sulla linea. La partita sembra andare verso la conclusione a reti bianche ma, al minuto 87 Iniesta mette al centro un palla morbida con i giri giusti, Piquè si fa trovare pronto e , tra due difensori, svetta e insacca sul primo palo. E’ la rete che vale la vittoria.

Meritano 2duerighe

Iniesta. Il più titolato in campo, il più forte tra i suoi. I suoi lanci e il suo modo di dettare i tempi di gioco rendono la Roja ancora una delle squadre più temibili.

Morata. L’attaccante della Juventus ha la grande responsabilità di dover pungere in attacco, tranne che per un paio di conclusioni e molto movimento si vede ben poco.

Tabellino

SPAGNA- REPUBBLICA CECA 1-0

SPAGNA (4-3-3): De Gea, Juanfran, Ramos, Pique, Alba, Busquets, Iniesta, Fabregas (Alcantara), Silva, Nolito (Pedro), Morata (Aduriz). All. Del Bosque

REPUBBLICA CECA (4-2-3-1): Cech, Kaderabek, Sivok, Hubnik, Limbersky, Darida, Plasil, Selassie (Sutra), Krejci, Rosiscky (Pavela), Necid (Lafata). All. Vrba

Arbitro: S. Marciniak (Pol)

Marcatori: 87’ Pique (S)

Ammoniti: Limbersky (R)

Damiano Rossi (Frascati)

13 giugno 2016

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook