Un lampo di Klose e la Lazio batte l’Inter

L’anticipo serale della 17esima giornata sorride alla Lazio che  all’Olimpico supera l’Inter per 1-0, decide a pochi minuti dalla fine un diagonale di Klose che fa volare i biancocelesti mentre spegne nuovamente le speranze interiste di rincorsa.

Petkovic schiera il 4-5-1 con Klose terminale offensivo e Lulic sulla fascia al posto di Candreva. Stramaccioni torna alla difesa a 4, fuori Juan Jesus, centrocampo con tre mediani e in attacco la coppia è formata da Cassano e Milito.

Partenza di gara stentata per entrambe le formazioni, ritmi bassi e poche idee. Soltanto al minuto 27 arriva la prima azione degna di nota, un destro di Ledesma da fuori che si spegne a lato. L’Inter sembra faticare con il nuovo assetto, il centrocampo è spesso in affanno mentre i rifornimenti per Milito sono praticamente inesistenti.

Al 36’ ancora padroni di casa pericolosi: mischia in area in seguito ad un traversone di Konko dalla destra, Klose arpiona la palla ma Nagatomo è reattivo e chiude il centravanti tedesco all’ultimo.

Il primo tempo si chiude con una supremazia territoriale biancoceleste e un paio di occasioni per la squadra di Petkovic, male invece l’Inter incapace di minacciare la porta di Marchetti.

La ripresa comincia con i nerazzurri ancora troppo timidi e la Lazio che detta sempre i ritmi di gioco. Al 60’ Stramaccioni si gioca la carta Palacio per l’acciaccato Cambiasso e l’Inter inizia a rendersi più pericolosa, in particolare con delle ripartenze quasi sempre sviluppate sul settore di sinistra con Nagatomo.

Sei minuti più tardi grande occasione interista: Cassano serve Guarin che stoppa e prova il tiro, la conclusione si infrange sul palo.

L’Inter aumenta la pressione e sfiora il vantaggio al 74’ con Cassano che colpisce un altro palo, sulla respinta Nagatomo prova il tap-in ma Marchetti si salva ancora.

La Lazio sembra in difficoltà ma proprio nel finale Klose sbaglia prima incredibilmente lo stop davanti ad Handanovic e due minuti più tardi, all’82’, infila il portiere interista con un preciso diagonale destro. È il gol del vantaggio laziale, il gol che decide il match.

Stramaccioni butta nella mischia anche Coutinho per i minuti restanti, il brasiliano tenta un colpo al volo sugli sviluppi di un corner ma non centra la porta per l’ultima chance nerazzurra.

Finisce la partita e la Lazio si aggiudica 3 punti pesantissimi, per l’Inter terza sconfitta consecutiva esterna, uno stop che allontana ulteriormente la vetta per Zanetti e compagni.

Matteo Ciofi
16 dicembre 2012

 

LAZIO –INTER 1-0 (PRIMO TEMPO 0-0)

Marcatori: Klose 82’.

Ammoniti: Gargano, Samuel, Konko, Candreva.

LAZIO (4-5-1): Marchetti; Konko, Biava, Ciani, Radu; Lulic (64′ Candreva), Hernanes (87′ Dias), Ledesma, Gonzalez, Mauri; Klose (85′ Floccari).

All.: V. Petkovic.

INTER (4-3-1-2): Handanovic; Nagatomo, Ranocchia, Samuel, Pereira (86′ Coutinho); Zanetti, Gargano, Cambiasso (59′ Palacio); Guarin; Milito, Cassano.

All.: A. Stramaccioni.

ARBITRO: Mazzoleni (BG).

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook