L’Inter perde con il Genoa ed i sogni Champions svaniscono…

L’Inter perde con il Genoa ed i sogni Champions svaniscono…

Trasferta amara dell’Inter che perde di misura contro il Genoa e si allontana dalla Champions. La squadra nerazzurra ha comandato per lunghi tratti il gioco, sfiorando più volte il gol del vantaggio contro un avversario bravo a chiudersi in difesa.

Mancini presenta Telles in difesa. Melo a centrocampo sostituisce lo squalificato Kondgobia. In attacco, con Icardi, c’è Palacio. In avanti, Gasperini si affida soprattutto all’estro di Pavoletti.

Inter sprecona Ritmi della gara alti. L’Inter ha subito una grande occasione con Perisic, che su cross di Miranda, appostato sul secondo palo, colpisce in tuffo di testa. Salva con difficoltà la difesa del Genoa, con Brozovic che poi sulla respinta  manda fuori. La partita è briosa. I nerazzurri tengono vivo il match. Palacio si muove molto e cerca di sorprendere la difesa avversaria, sfruttando gli spazi che creano gli avversari. Al 26′ El Trencia crossa in area sul secondo palo per Icardi che colpisce di testa. Salva sulla linea Munoz. L’Inter non si ferma e poco dopo sfiora il gol  con Perisic che scarica a rete, ma Lamanna, con una gran intervento, devia in angolo. L’unica vera azione pericolosa dei padroni di casa è quella di Pavoletti che di testa costringe Handanovic ad una  paratona.

De Maio ferisce Nella ripresa, è subito il Genoa a provare la via del gol. L’Inter però reagisce subito. Palacio è il più intraprendente e prova a bucare la difesa dei rossoblu genoani. Alla mezz’ora, i padroni di casa sono pericolosi con Tachtsidis che impegna seriamente Handanovic, pronto alla deviazione in angolo. Su susseguente corner, il Genoa va in gol. A realizzare è De Maio  che a volo, a pochi passi dalla porta, anticipa Telles e mette nel sacco. I nerazzurri  hanno poi una buona occasione prima con Jovetic che appostato a centro area, calcia malissimo e poi con Icardi che di testa manda alto. Nel finale, Handanovic dice no ad un tiro di Ansaldi e subito dopo sventa una punizione di Tachtsidis. Nei minuti di recupero Eder ha l’occasione per pareggiare, ma il suo diagonale finisce fuori di poco.

Miranda: Tiene bene la posizione e alcune volte cerca anche di impostare con efficacia. Palacio: mette sempre in apprensione la difesa dei grifoni, cercando abilmente gli spazi Lamanna: una saracinesca. La vittoria genoana è merito anche suo. De Maio: Decide il match. Cosa si vuole di più da un difensore?

Brosovic: Non incide come nelle precedenti occasioni e la squadra ne risente.

Genoa – Inter    1 – 0

Marcatori: 76′ De Maio (G)

Genoa: Lamanna, Munoz,  De Maio, Marchese, Ansaldi, Rigoni,( 67′ Tachtsidis) Dzemaili,( 89′ Fiamozzi) G. Silva, Laxalt, Suso,( 72′ Capel) Pavoletti. All: Gasperini

Inter: Handanovic, D’Ambrosio, Murillo, Miranda, Telles,( 80′ Jovetic) Melo, Medel, Brozovic, Palacio, ( 89′ Liajic) Perisic,( 73′ Eder) Icardi. All: Mancini

Arbitro: Irrati

Note: Ammoniti:  Munoz (G), Medel (I), Tachtsidis (G), Brozovic (I)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook