Il Milan fa sul serio: Torino battuto 4-2

Il Milan non si ferma più ed espugna anche Torino per 4-2. Dopo il gol di Santana grande reazione milanista, la squadra di Allegri porta a casa altri tre punti che rilanciano davvero le ambizioni rossonere.

Ventura deve fare a meno dello squalificato Glik e schiera al suo posto Di Cesare, confermando la formazione del derby con Bianchi e Meggiorini in attacco.

Allegri schiera il 4-3-3 e rilancia Pazzini in avanti affiancato da Robinho ed El Shaarawy.

Ritmi bassi ad inizio gara, la fase di studio non regala emozioni fino al 19’ quando El Shaarawy ben servito da Pazzini spara alto sopra la traversa.

Poco dopo De Jong accusa un problema muscolare e Ambrosini lo rileva, al 28’ l’equilibrio è spezzato da Santana che approfitta di un clamoroso errore di Nocerino il quale innesca il torinista con un retropassaggio sbagliato, l’esterno granata supera Amelia e sigla l’1-0.

Al 40’arriva all’improvviso il pari del Milan: De Sciglio innesca Robinho che salta con una finta di corpo Di Cesare e infila Gillet.

La seconda frazione è tutta un monologo del Milan che all’ottavo trova la rete del sorpasso con Nocerino il quale di testa sfrutta una respinta corta del portiere granata.

Il Toro cerca di spingersi in avanti ma sono ancora gli ospiti a fare male e al 16’ Pazzini si invola partendo dalla metà campo, salta Gazzi e Masiello e scarica un destro potente sul quale l’estremo difensore belga non può nulla.

I padroni di casa accusano la terza rete e così ci prova Birsa a suonare la carica con un destro a giro deviato, risponde pochi minuti dopo Emanuelson che colpisce una traversa in seguito ad una conclusione dalla distanza.

Al 27’ ancora un legno ferma il Milan: cross dalla sinistra di De Sciglio, stacco di Pazzini e palo pieno che nega all’ex-interista la gioia della doppietta.

Quattro minuti più tardi, El Shaarawy mette la sua firma sul match sfruttando un brutto errore di Gillet che perde la palla in uscita lasciando via libera al gol del giovane attaccante.

Il Torino non ci sta e reagisce con il suo capitano, Bianchi di testa supera Amelia e fissa il risultato sul 4-2.

Altro passo in avanti per i rossoneri che si avvicinano alle posizioni europee, terza vittoria di fila che conferma il buono stato della squadra e la ritrovata compattezza, per il Toro invece brutto stop interno e seconda sconfitta consecutiva dopo quella nel derby.

Matteo Ciofi
9 dicembre 2012

 

TORINO – MILAN 2-4 (PRIMO TEMPO 1-1)

 

Marcatori: Santana 28’, Robinho 40’, Nocerino 53’, Pazzini 61’, El Shaarawy 76’, Bianchi 80’.

Ammoniti: Darmian, Abate, Gazzi.

TORINO (4-2-4): Gillet; Darmian, Di Cesare, Ogbonna, Masiello; Basha, Gazzi; Cerci (46’ Birsa), Bianchi, Meggiorini (65’ Sansone), Santana (73’ Verdi).

All.: G. Ventura.

MILAN (4-3-3): Amelia; Abate, Mexes, Yepes, De Sciglio; De Jong (21’Ambrosini), Nocerino; Emanuelson; Robinho, El Shaarawy (78’ Flamini), Pazzini (81’ Bojan).

All.: M. Allegri.

ARBITRO: A. Romeo (VR).

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook