Davanti vincono tutte. Colpo del Chievo a Genova. Posticipo: Fiorentina- Sampdoria 2-2

La 15esima giornata di Serie A rilancia le ambizioni delle squadre di testa che vincono tutte tranne la Fiorentina, mentre getta nella crisi totale Pescara, Siena e Genoa in fondo alla classifica.

Tantissimi gol ben 39 (record stagionale), tre vittorie esterne, sei espulsioni, tre rigori assegnati e soltanto uno trasformato. Sei doppiette ed una tripletta, quella siglata da Paloschi a Marassi.

 

Proprio a Genova si consuma l’ennesima sconfitta per Del Neri battuto dal Chievo. Mattatore della giornata, come detto, Alberto Paloschi che segna tre gol nel primo tempo. La reazione genoana è tardiva, il finale dice 4-2 per i clivensi.

Torna al successo l’Inter che grazie ad una sfortunata deviazione di Garcia batte il Palermo. Vittoria sofferta per gli uomini di Stramaccioni, evidenti le difficoltà dei nerazzurri che sembrano lontani parenti dalla squadra che un mese fa espugnava lo Juventus Stadium.

Vince ancora la Roma che passa a Siena (1-3) con la prima doppietta dell’ex di turno, il bomber Mattia Destro. Padroni di casa in vantaggio con Neto nel primo tempo, pari giallorosso nella ripresa, tre punti agguantati nel finale con le reti di Perrotta e Destro.

Anche la Lazio conferma il buon momento di forma e si sbarazza del Parma: Biava e Klose chiudono il match nei primi 45 minuti, inutile il gol di Belfodil al 66’.

Bel successo dell’Udinese che travolge in casa il Cagliari 4-1 al secondo stop consecutivo. I friulani risolvono la gara già nel primo tempo con Pereyra e Angella, lo show dei bianconeri prosegue nella seconda parte del match, gol della bandiera dei sardi firmato da Dessena.

Restando in zona salvezza, fondamentale vittoria del Bologna sull’Atalanta. Prodezza di Diamanti nel primo tempo, pari del solito Denis, gol del 2-1 firmato in girata da Gabbiadini al 70’.

Nella gara delle 12.30 il Napoli regala una grande prestazione e distrugge il Pescara 5-1. Una doppietta a testa per Cavani e Inler, sigillo anche per Hamsik, il gol degli ospiti, la rete del momentaneo 2-1, è dell’islandese Bjarnason.

La gara serale delle 20.45 termina in parità. Fiorentina e Sampdoria impattano una gara vivace e divertente. Vantaggio viola con Savic, pareggio doriano con Krsticic e sorpasso operato grazie ad un’autorete di Gonzales, 2-2 finale sempre di Savic.

Nell’anticipo del venerdì da ricordare il successo del Milan in rimonta a Catania per 3-1 con El Shaarawy ancora grande protagonista ed il derby di Torino disputato sabato e conquistato dalla Juve per 3-0.

In classifica marcatori rimane al comando El Shaarawy con 12 reti, tiene il passo Cavani con la sua doppietta, sale anche Klose a nove centri.

Tornano in settimana le coppe europee con l’ultimo turno, il campionato ripartirà sabato con Atalanta-Parma alle 18 e a seguire Roma-Fiorentina. Domenica impegno a Palermo per la Juve, il Milan andrà a Torino, in serata la super sfida tra Inter e Napoli. Chiudono il programma lunedì sera Sampdoria-Udinese e Bologna-Lazio.

Matteo Ciofi

2 dicembre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook