Alla Juve il Derby: Torino travolto 3-0

Il Derby della Mole finisce 3-0 per la Juventus che supera nel secondo tempo il Torino. Decisiva al 35’ l’espulsione di Glik, mattatore della serata Marchisio autore di una grande doppietta.

Alessio, all’ultima gara da allenatore prima del ritorno di Conte, schiera a sorpresa il 4-3-3 con De Ceglie sulla corsia di sinistra, Pogba in mezzo al campo e Giaccherini a completare il trio offensivo con Vucinic e Giovinco.

Dall’altra parte Ventura non cambia nulla e lancia il suo 4-2-4 con Santana e Cerci larghi e Meggiorini in appoggio a Bianchi davanti.

 

Comincia bene il Toro mostrando buona personalità e un possesso palla che permette ai granata di non soffrire le iniziative della Juventus.

La prima occasione arriva al 23’: lancio in profondità per Meggiorni che elude Bonucci concludendo di sinistro a lato sull’uscita di Buffon.

La risposta dei padroni di casa è immediata con Vucinic che approfitta di un bel tocco di Pirlo da calcio di punizione, il montenegrino però viene murato in angolo.

La Juve alza il ritmo, il Torino indietreggia e Pogba inizia il proprio duello con Gillet che deve rispondere ad una conclusione del giovane francese alla mezz’ora, passano due minuti e ancora Pogba si esibisce in una sassata poderosa sulla quale il portiere granata deve intervenire alzando la sfera sopra la traversa.

Al 35’ si consuma il momento chiave della partita: Glik interviene a metà campo su Giaccherini colpendo duramente l’avversario. Per Rocchi è rosso diretto. Il Toro rimane in 10, Ventura toglie Meggiorini ed inserisce Di Cesare ma al 41’ Basha tocca la palla di mano in area ed è rigore.

Pirlo si incarica della battuta ma calcia malissimo alzando troppo la mira, il risultato non cambia e la squadre tornano negli spogliatoi.

Al rientro Bentdner sostituisce Giaccherini e dopo 11 minuti la Juve sblocca il match: Giovinco crossa dalla destra e trova l’accorrente Marchisio che in tuffo infila Gillet.

La squadra di Ventura non reagisce e la Juventus dilaga, al 23’ arriva il raddoppio con Giovinco che punta D’Ambrosio in area e batte il portiere con un preciso diagonale destro.

Dopo aver messo al sicuro il risultato Pogba sfiora il 3-0 di testa, Gillet si salva due minuti più tardi su Bendtner ben servito in area da Marchisio.

Il Toro esce dalla partita del tutto e subisce il terzo gol ancora da Marchisio al 39’ il quale raccoglie un assist di Vucinic di petto e di sinistro batte Gillet.

Gli ultimi minuti scivolano via fra la festa del pubblico juventino e la delusione dei tifosi granata, i bianconeri tornano alla vittoria in casa ed allungano nuovamente in classifica, in attesa delle risposte domenicali di Napoli, Fiorentina ed Inter.

JUVENTUS – TORINO: 3-0 (PRIMO TEMPO 0-0)

Marcatori: Marchisio 56’ e 84’, Giovinco 68’.

Ammoniti: Barzagli, De Ceglie, Giovinco, Vucinic, Basha.

Espulsi: Glik.

 

Juventus (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, De Ceglie (61’ Asamoah); Pogba, Pirlo, Marchisio; Giaccherini (46’ Bendtner), Vucinic, Giovinco (79’ Matri).

All.: A. Alessio.

 

Torino (4-2-4): Gillet; Darmian, Glik, Ogbonna, D’Ambrosio; Basha, Gazzi; Cerci (78’ Sansone), Bianchi (63’ Stevanovic), Meggiorini (41’ Di Cesare), Santana.

All.: G. Ventura

Arbitro: Rocchi di Firenze.

 

Matteo Ciofi

2 dicembre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook