Fiorentina, pari deludente. Col Verona finisce 1 – 1

Fiorentina, pari deludente. Col Verona finisce 1 – 1

La Fiorentina non riesce ad andare oltre l’1-1 al Franchi contro il Verona di Delneri. Gli uomini di Sousa, schierati con un 3-4-2-1 con Babacar punta centrale, faticano a trovare geometrie e ritmo ma riescono comunque a portarsi in vantaggio con Zarate nel primo tempo. Gli scaligeri hanno il merito di non arrendersi e nel finale conquistano il meritato pareggio con Pisano. Nel recupero Siligardi sfiora il raddoppio per gli ospiti mentre la Viola si divora il 2-1 con Kalinic.

Lampo Viola – Le uniche note di rilievo in apertura sono la sostituzione di Tomovic per infortunio dopo soli 7 minuti (entra Roncaglia) e l’interruzione del gioco al 15′ da parte di Gavillucci per consentire al guardalinee di cambiare la propria bandierina di segnalazione. Il Verona tenta il primo affondo con Wszolek al 19′ ma la conclusione finisce abbondantemente a lato. Nonostante le imprecisioni e il ritmo stentato, la Viola al 28′ va al tiro con Alonso (palla alta) e al 40′ passa in vantaggio con Zarate, che in area brucia tutti e insacca il cross rasoterra di Tello. Il Verona prova a rispondere in chiusura di tempo con Greco su calcio di punizione ma la mira è imprecisa e il risultato non cambia.

Pari Verona – A inizio ripresa il Verona conquista un buon calcio di punizione dal limite dell’area; Tatarusanu è attento e devia in corner il tiro di Marrone. Gli scaligeri si rendono di nuovo pericolosi al 60′ con Rebic ma Astori salva tutto all’ultimo momento. La Fiorentina prova ad alzare il baricentro ma non riesce a finalizzare, l’Hellas difende con ordine e al 72′ va al tiro con Siligardi, palla a lato. La formazione di Delneri crede nel pari e al 76′ Toni controlla un pallone difficile e conclude a botta sicura; Tatarusanu fa buona guardia e blocca. All’84’ la Viola ha una buona occasione in contropiede; Tello entra in area e cerca l’inserimento di Kalinic ma Helander risolve chiudendo in angolo. Il Verona non si perde d’animo e all’86’ trova il pari sugli sviluppi di un angolo con il colpo di testa di Pisano. Al 90′ gli scaligeri potrebbero addirittura passare in vantaggio ma il tiro angolato di Siligardi esce di un soffio. Nel recupero Kalinic ha l’occasione di regalare i 3 punti alla Viola ma Gollini si distende e salva il risultato.

Meritano 2Duerighe:

Zarate: Le sue giocate in velocità mettono sempre in apprensione la difesa avversaria, suo il gol che regala il momentaneo vantaggio ai viola.

Costa: Impalpabile e inconcludente durante la prima frazione, Sousa lo sostituisce a inizio ripresa con Bernardeschi. Prestazione deludente.

TABELLINO:

FIORENTINA – HELLAS VERONA 1 – 1

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Astori, Alonso; Tello, Tino Costa, Borja Valero, Pasqual; Zarate, Mati Fernandez; Babacar. A disp. Lezzerini, Satalino, Rodriguez, Roncaglia, Kuba, Kone, Kalinic, Bernardeschi, Ilicic. All. Sousa

HELLAS VERONA (4-4-2): Gollini; Pisano, Helander, Bianchetti, Fares, Wszolek, Marrone, Ionita, Greco, Rebic, Toni. A disp. Coppola, Marcone, Samir, Albertazzi, Jankovic, Pazzini, Gilberto, Furman, Siligardi, Emanuelson. All. Delneri

Arbitro: Claudio Gavillucci

Marcatori: Zarate (F); Pisano (V)

Ammoniti: Helander (V); Astori, Alonso (F)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook