La Juve espugna Catania fra le polemiche, l’Inter vince ancora. Perde la Lazio a Firenze, posticipi: Roma – Udinese 2-3; Napoli – Chievo 1-0

È sempre Juventus, ma l’avanzata costante dell’Inter è certamente uno degli aspetti più interessanti in questo momento della Serie A, considerando il derby d’Italia di sabato prossimo a Torino pronto ad accendere il campionato.

Il nono turno conferma i bianconeri sempre soli al comando, con Napoli ed Inter che mantengono il contatto con la vetta a differenza della Lazio che scivola a meno sette dopo lo stop di Firenze.

 

Diciannove gol, due gare senza reti e ben cinque vittorie esterne. Sette espulsioni complessive (record stagionale), due doppiette, due rigori assegnati e soltanto uno trasformato.

Nei due anticipi del sabato pari senza grandi emozioni (0-0) fra Palermo e Siena al “Franchi”, vince soffrendo il Milan grazie al solito El Shaarawy che a 13 minuti dalla fine sblocca il risultato con il Genoa e regala ai rossoneri tre punti fondamentali.

Nel match delle 12.30 partita ricca di polemiche quella di Catania. La Juventus vince nella ripresa con Vidal su sospetto fuorigioco, nel primo tempo invece un gol assegnato e poi annullato ai padroni di casa ha scatenato pesanti recriminazioni da parte degli etnei.

Tiene il passo della Juve l’Inter di Stramaccioni che espugna Bologna al termine di un incontro bello ed intenso. Vantaggio nerazzurro siglato da Ranocchia, raddoppio nella ripresa di Milito su assist di Palacio, accorcia le distanze Cherubin di testa, ma chiude il discorso pochi minuti dopo Cambiasso.

Se l’Inter non si ferma, diverso il discorso invece per la Lazio che cade a Firenze 2-0. Per i viola reti di Ljajic a fine primo tempo e Toni al novantesimo. Anche qui molte proteste per l’arbitraggio di Bergonzi da parte dei biancocelesti che terminano la gara in 9.

Passi in avanti per Parma e Cagliari che vincono fuori casa rispettivamente a Torino e a Genova. Gli emiliani superano facilmente i granata 1-3, mentre i sardi raccolgono la terza vittoria di fila sbancando Marassi grazie ad una rete di Dessena, pareggio a reti inviolate fra Pescara e Atalanta.

Spettacolo invece nel doppio posticipo serale, all’Olimpico la Roma si inchina all’Udinese per 3-2. Partenza straordinaria dei giallorossi che vanno sul 2-0 con una doppietta di Lamela, accorcia le distanze Domizzi, nella ripresa sorpasso firmato da Di Natale.

Vince il Napoli al San Paolo, i partenopei si impongono per 1-0 sul Chievo, decide il match un gol di Hamsik al 13’ del secondo tempo.

In classifica marcatori salgono El Shaarawy e Lamela: sesto centro per il milanista, quinto per l’argentino. Milito aggancia a 4 reti Bianchi del Torino.

Prossima giornata tra meno di 48 ore, spazio infatti al secondo turno infrasettimanale della stagione. Apriranno il programma martedì Palermo-Milan, il giorno successivo invece l’Inter riceverà la Samp e la Juve il Bologna. Il Napoli sarà di scena a Bergamo, la Roma a Parma, mentre la Lazio affronterà il Toro in casa. Giovedì sera Genoa-Fiorentina.

Matteo Ciofi

29 ottobre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook