La Juve non sbaglia ma il Napoli risponde. Bene le romane, il Derby ancora all’Inter

Sette giornate di campionato e due squadre al comando, con lo scontro diretto al prossimo turno per infiammare del tutto la stagione. La Juventus passa anche a Siena ma il Napoli risponde in serata superando l’Udinese. Vincono le romane, con una grande Lazio ed una Roma ritrovata. In coda, punti importanti per Cagliari e Palermo, il Siena scivola nuovamente all’ultima posizione.

Ventuno gol, quattro vittorie esterne,solo un rigore assegnato e trasformato, due espulsioni ed un’unica doppietta, quella di Miroslav Klose.

 

Al “Franchi” la Juve vince nel finale. Apre Pirlo ancora con una punizione, identica a quella di otto giorni fa con Roma, pari senese di Calaiò e gol vittoria a 5 minuti dallo scadere siglato da Marchisio con un destro in corsa.

Bene anche la Lazio che espugna Pescara grazie ad un favoloso primo tempo. Il 3-0 conclusivo matura tutto nei primi 45 minuti. Segna Hernanes in apertura su punizione, raddoppia Klose e sempre il tedesco firma la terza marcatura.

Alla Fiorentina il derby dell’Appenino, i gigliati si impongono sul Bologna per 1-0. Decide al settimo del primo tempo una rete di Jovetic in sospetto fuorigioco.

A quota 11 in classifica, appaiata proprio alla Fiorentina, c’è anche la Roma vittoriosa nel match delle 12.30. Un bella Atalanta non capitalizza le occasioni del primo tempo e così i giallorossi trovano in Lamela e Bradley i due uomini in grado di spostare gli equilibri regalando a Zeman il primo successo casalingo della stagione.

Punti preziosissimi per il Cagliari che sbanca Torino con un rigore di Nenè ad un quarto d’ora dalla fine, vittoria importante per il Catania che regola il Parma con un secco 2-0, reti di Gomez e Bergessio.

Negli anticipi del sabato il nuovo Chievo di Corini trova la vittoria all’ultimo respiro con Di Michele e la complicità di Romero autore di una clamorosa papera, al “Bentegodi” termina 2-1.

L’altra genovese impatta in casa con il Palermo del mai dimenticato ex Gasperini. Vantaggio rosanero con Giorgi nel primo tempo, risposta del Grifone con Borriello in apertura di ripresa.

Nei posticipi serali a Milano il derby per la terza volta consecutiva si tinge di nerazzurro. Decide il match un colpo di testa di Samuel al quarto minuto. Nella ripresa l’espulsione di Nagatomo costringe l’Inter a giocare in 10 per quasi tutto il secondo tempo, ma la retroguardia interista tiene ed il Milan incassa il quarto ko in campionato.

Al San Paolo avviene tutto nei primi 45 minuti: vantaggio napoletano con Hamsik, pari dell’Udinese con Pinzi e gol vittoria realizzato da Goran Pandev.

In classifica marcatori balzo in avanti di Jovetic e Klose che toccano quota 5, il leader rimane sempre il partenopeo Cavani.

Il campionato si ferma nel prossimo turno per l’appuntamento con il doppio impegno delle Nazionali, al ritorno dalla sosta, ci sarà il big match fra le due squadre di testa, sabato pomeriggio alle 18 in campo Juventus – Napoli.

Matteo Ciofi

8 ottobre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook