Inter – Lazio 1-2, Candreva stende la capolista

Inter – Lazio 1-2, Candreva stende la capolista

Cade l’Inter capolista. Gli uomini di Mancini cedono 2-1 alla Lazio e vedono ridursi il vantaggio sulle dirette inseguitrici in una partita povera dal punto di vista del gioco e priva di vere e proprie occasionissime da gol, ma ricca di emozioni nel finale.

Lampo Candreva – Una doppietta di Candreva decide una gara cominciata malissimo dall’Inter, che si è vista perforare dopo appena cinque minuti dal bolide dell’ala laziale, che raccoglie un calcio d’angolo dalla destra e infila Handanovic. Biabiany e Perisic, le due ali scelte da Mancini, non incidono, lasciando Icardi e Jovetic privi di rifornimenti. Dall’altro lato, invece, Candreva e Felipe Anderson si muovono bene e, con la collaborazione della difesa nerazzurra, confezionano una palla gol non sfruttata però a dovere (uscita tempestiva di Handanovic). Per tutta la prima frazione di gara gli undici di Mancini arrivano al tiro solo con un paio di punizioni. Troppo poco per una squadra che ambisce al titolo.

Disastro Melo – La ripresa comincia con gli stessi effettivi del primo tempo. Un pasticcio Radu-Berisha consente all’Inter di usufruire di una punizione a due in area: il tiro di Telles è però prontamente respinto da Mauricio. L’Inter preme e al 51’ trova il pareggio con Icardi, bravo a partire sul filo del fuorigioco e a battere il portiere biancoceleste in uscita. Poi, però, quando i quasi 50 mila di San Siro già pregustano il ribaltone, ecco il disastro di Felipe Melo, il quale, prima provoca sciaguratamente il rigore trasformato in due tempi da Candreva, poi si fa espellere per un fallaccio su Biglia. Prima della fine della gara arriva l’espulsione anche per Milinkovic-Savic. Ma ormai il risultato è congelato. Vince la Lazio.

Meritano 2duerighe:

Candreva: due gol e tante buone giocate in velocità. Un freccia sulla destra, che impegna costantemente Telles e tutta la retroguardia nerazzurra. Una grande gara.

Melo: ne ha fatta una delle sue. Quando la partita sembrava destinata verso il ribaltone interista, provoca maldestramente un rigore e si fa espellere per un fallo da codice penale.

Il tabellino:

Inter-Lazio 1-2 (primo tempo 0-1)
Marcatori: Candreva (L) al 5′ p.t.; Icardi (I) al 16′, Candreva(L) al 42′ s.t.
Inter (4-4-2): Handanovic; Montoya, Miranda, Murillo, Telles (dal 44′ s.t. Palacio); Biabiany (dal 12′ s.t. Brozovic), Melo, Medel, Perisic; Icardi, Jovetic (dal 12′ s.t. Ljajic). (Carrizo, Jesus, Dodò, Kondogbia, Guarin, Santon, D’Ambrosio, Nagatomo, Manaj). All. Mancini.
Lazio (4-1-4-1): Berisha; Konko, Hoedt, Mauricio, Radu; Biglia; Candreva, Milinkovic-Savic, Parolo, Felipe Anderson (dal 37′ s.t. Keita); Matri (dal 28′ s.t. Djordjevic). (Guerrieri, 5, Patricio, Braafheid, Mauri, Onazi, Cataldi, Prce, Oikonomidis). All. Pioli.
Arbitro: Mazzoleni (Bergamo).

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook