È sempre Juve. La Roma supera l’Inter, conferme per Napoli e Lazio

Il secondo turno di Serie A ci consegna le prime conferme, non mancano i passi falsi inattesi e i nuovi protagonisti del campionato soprattutto dopo la fine del calcio mercato.

Tanti gol in questa giornata ben 33, soltanto in tre casi è saltato il fattore campo grazie ai successi di Milan, Roma e Juventus. Sabato pomeriggio, nel primo anticipo, il Toro ha piegato con un perentorio 3-0 un Pescara ancora in difficoltà, la squadra di Stroppa sembra non aver assorbito del tutto il salto di categoria ed in modo particolare lo smantellamento estivo.

 

La Juve è stata protagonista anche di questo week-end, la vittoria a Udine (1-4), complice anche l’episodio inziale di Brkic, ha spianato la strada alla squadra di Conte che ha dato un’altra dimostrazione di forza.

Dopo il passo falso di domenica scorsa, il Milan, protagonista degli ultimi giorni di mercato, risorge a Bologna grazie al neo arrivato Pazzini autore di una fantastica tripletta. Non solo i rossoneri però, anche la Roma dopo il pari interno con il Catania si risveglia e sbanca San Siro 1-3. Bella vittoria quella dei giallorossi, la squadra di Zeman mette a nudo le difficoltà dell’Inter e si sbarazza dei nerazzurri senza troppe difficoltà. Grande prestazione di Totti autore di 2 assist, interessante invece il giovane Florenzi protagonista del gol dell’1-0 e di una prova superlativa. L’Inter sembra ancora un cantiere aperto, partita opaca, poco gioco ed una preoccupante mancanza di reazione soprattutto dopo il nuovo vantaggio giallorosso firmato da un bel pallonetto di Osvaldo.

Se l’Inter stecca, Napoli e Lazio raccolgono un altro successo prezioso. I partenopei battono la Fiorentina 2-1 su un campo impresentabile grazie ad un secondo tempo notevole. Gli uomini di Petkovic travolgono il Palermo: protagonista assoluto il solito Klose autore di una grande doppietta senza dimenticare Candreva strepitoso nel gol del 2-0.

A punteggio pieno anche la Sampdoria trascinata da Maxi Lopez, il 2-1 sul Siena lancia i doriani a quota 5 in classifica; piange invece l’altra sponda di Genova sconfitta a Catania 3-2 nonostante il vantaggio inziale di Kucka. Il Cagliari pareggia nel finale 1-1 con l’Atalanta, mentre il Parma batte il Chievo al “Tardini”con un secco 2-0 ed un gol per tempo.

Jovetic balza in testa alla classifica marcatori con tre reti raggiungendo Pazzini, il campionato si fermerà la prossima domenica per il ritorno delle nazionali che saranno impegnate nelle prime due partite per le qualificazioni ai Mondiali del 2014.

La Serie A tornerà di scena fra 14 giorni, con un programma che prevede trasferte interessanti per Juve e Inter, rispettivamente a Genova con i rossoblù e a Torino contro i granata. Il Milan riceverà l’Atalanta, la Roma il Bologna, mentre la Lazio andrà a Verona ed il Napoli ospiterà il Parma.

Metteo Ciofi

3 settembre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook