Inter avanti in Europa League: ma che batticuore!

I nerazzurri in dieci uomini pareggiano con il Vaslui e conquistano meritamente l’accesso alla fase a gironi di Europa League. Superba prestazione di Guarin, autore di un grande gol. 

Quando al 35′ del primo tempo Stanciu ha trasformato il rigore del vantaggio per il Vaslui, con l’Inter ridotta in dieci per l’espulsione di Castellazzi, i cuori nerazzurri hanno incominciato a trepidare. A cacciare l’incubo delle streghe ci hanno pensato però prima Palacio e poi Guarin ( eccezionale la sua prestazione) che con con i loro gol hanno portato l’Inter alla qualificazione a gironi in Europa League. Subito le emozioni sono iniziate prima della gara quando le lacrime di Julio Cesar e una sua lettera d’addio rivolta a tutta la famiglia interista, sono state accompagnate da  un caloroso applauso da tutto il pubblico presente, che più volte ha gridato il nome di “Cesarone.”

 

Stramaccioni presenta in campo un Inter inedita contro i rumeni e lascia a riposo Milito, Sneijder, Gargano. Indisponibile Handanovic. In avanti c’è Palacio, con  Coutinho e Cassano più indietro. Il primo  tentativo pericoloso della gara è dell’Inter al 13′: punizione di Cassano, testa di Samuel e traversa centrata. La partita non è spettacolare. I rumeni giocano con attenzione e determinazione. Coutinho al 31′ impegna Straton. Tre minuto dopo, Antal è atterrato in area da Castellazzi. Espulsione del portiere nerazzurro e rigore per i rumeni che viene realizzato da Stanciu.  Nella ripresa, Stramaccioni fa entrare Guarin al posto di Samuel ed  è subito un’altra Inter più veloce ed aggressiva, nonostante l’inferiorità numerica. Zanetti, sull’out destro, crea spesso pericoli con i suoi scatti poderosi. Al 66′ Guarin con un gran tiro  su punizione impegna Straton. Al 76′ delizioso assist di esterno di Coutinho per Palacio che fa secco Cordos in dribbling e pareggia di sinistro. Le emozioni non finiscono qui. Al 79′ Varela di testa, approfitta di un’uscita difettosa di Belec e riporta il Vaslui in vantaggio. All’ 85′ Palacio, imbeccato splendidamente da Guarin, tira prontamente, ma Straton è pronto alla deviazione. Zanetti dà la carica e le sue discese entusiasmano il pubblico interista.  Al 92′ arriva la perla di Guarin che con un’azione personale conquista palla a centrocampo, supera due avversari ed infila il pallone in rete per il 2 a 2 finale che evita la sconfitta ( indolore)  che sarebbe stata sicuramente fastidiosa ai nerazzurri.

Inter – Vaslui  2 – 2 ( primo tempo 0 – 1)

Reti: 35′ Stanciu su rig. ( V), 76′ Palacio (I), 79′ Varela,( V), 92’Guarin ( I)

Inter: Castellazzi,  Jonathan,( 82′ Ranocchia) Silvestre, Samuel, ( 46′ Guarin) Juan Jesus, Zanetti, Cambiasso, Nagatomo, Cassano, ( 34′ Belec) Coutinho, Palacio. All. Stramaccioni. A disposizione:  Benassi, Sneijder, Livaja, Milito

Vaslui: Straton, Celeban, Cordos, Varela Salageanu, Antal, N’Doye, Caue,( 57′ Sanmartean) Tukura, Stanciu, Sburlea. All: Sumidica A disposizione: Coman,  Milanov, Costin, Charalambous, Varga, Buhaescu.

Arbitro: Manuel  De Sousa ( Portogallo)

Note: Espulso al 32′ Castellazzi. Ammoniti: Cordos ( V), Sanmartean ( V). Antal ( V) Guarin e Coutinho ( I)

Luigi Rubino

31 agosto 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook