Doppietta di Jovetic e la Fiorentina vince in rimonta

La stagione della Fiorentina inizia sotto il segno del suo miglior giocatore. Una doppietta di Jovetic stende l’Udinese nel secondo tempo, i viola ottengono meritatamente i primi tre punti al termine di una buona partita giocata a ritmi elevati soprattutto nella ripresa.

Aquilani non recupera e così Montella lancia dal primo minuto Romulo, mentre Guidolin stravolge la sua squadra in vista dell’impegno europeo della prossima settimana. Il tecnico dei friulani tiene a riposo Benatia, Basta, Di Natale, Domizzi, Pereyra e Fabbrini ma ritrova il talentuoso Muriel.

Inizio compassato, la Fiorentina appare più propositiva ma l’inedita difesa bianconera è compatta e lascia pochi spazi.

 

Al minuto 11 friulani vicinissimi al gol con Muriel che approfitta di un errore di Gonzalo ma sciupa tutto davanti al portiere gigliato.

I padroni di casa si rendono pericolosi per la prima volta al 23’ con Ljajic che dal centro dell’area calcia forte ma Brkic è attento e respinge.

Cinque minuti più tardi l’Udinese trova la rete: passaggio in profondità di Muriel per Maicosuel che scatta sul filo del fuorigioco, aggancia e batte di sinistro Viviano con un diagonale.

I viola accusano il colpo e provano a reagire ma solo con conclusioni da fuori area che non impensieriscono troppo Brkic.

Nel finale di tempo crescono i toscani, al 40’ tenta la giocata Jovetic con un dribbling prima di un tiro secco ma il portiere bianconero si distende e blocca.

Non cambia il tema tattico nella ripresa: la Fiorentina attacca, l’Udinese si difende e riparte. Il primo squillo viola arriva all’11’ con Ljajic che lavora bene un pallone al limite dell’area e conclude in porta ma Brkic è bravo a deviare in corner. Montella aumenta il peso offensivo della squadra ed inserisce anche Cuadrado al posto di Cassani con l’obiettivo di scardinare la retroguardia udinese. La spinta della Fiorentina si concretizza al 68’ con Jovetic il quale raccoglie un pallone al centro dell’area, scarica il sinistro che viene deviato da Danilo e beffa Brkic. Sulle ali dell’entusiasmo i viola sfiorano immediatamente il gol del vantaggio: Cuadrado mette in mezzo un cross, Brkic non è impeccabile sull’intervento e la palla viene liberata in extremis sulla linea di porta.

Come tre giorni fa a Braga l’Udinese si spegne negli ultimi venti minuti e soffre, la Fiorentina sfiora il vantaggio prima con El Hamdaoui impreciso sotto porta, e dieci minuti dopo con una punizione di Pasqual che si stampa sul palo. L’ultimo assalto, al 92esimo, è quello che regala il successo ai padroni di casa: Aquilani apre il gioco, Jovetic stoppa il pallone e punta il diretto marcatore prima di infilare con un destro preciso Brkic sul secondo palo. Montella sorride, per Guidolin suonano i primi campanelli d’allarme, martedì servirà tutta un’altra Udinese per eliminare lo Sporting Braga.

FIORENTINA – UDINESE 2-1 (PRIMO TEMPO 0-1)

Marcatori: 28’ Maicosuel, 68’ e 92’ Jovetic.

Ammoniti: Jovetic, Cuadrado, Danilo.

FIORENTINA (3-5-2): Viviano; Roncaglia, Gonzalo, Nastasic; Cassani (57’ Cuadrado), Borja Valero, Pizarro, Romulo (78’ Aquilani), Pasqual; Liajic (66’ El Hamdaoui), Jovetic.

All.: V. Montella.

UDINESE (3-5-2): Brkic; Heurtaux, Danilo, Coda; Badu, Williams (46’ Pereyra), Faraoni, Battocchio, Pasquale (78’ Domizzi); Maicosuel, Muriel (66’ Fabbrini).

All.: F. Guidolin.

ARBITRO: Mazzoleni (Bergamo)

Matteo Ciofi

26 agosto 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook