L’EuroUdinese pareggia: 1-1 contro il Braga

Allo stadio Municipal di Braga, nella suggestiva cornice della “Pedreira”, l’Udinese pareggia 1-1 nel playoff di Champions League, un risultato positivo che alimenta le speranze di qualificazione per i friulani.

Guidolin deve rinunciare a Muriel e punta tutto su Di Natale con Fabbrini in appoggio, mentre il tecnico del Braga schiera un 4-3-3 con Lima, Mossorò e Alan a formare il trio offensivo.

 

L’inizio di gara è equilibrato, i padroni di casa provano ad imporre il proprio gioco ma i bianconeri si difendono in modo ordinato senza disdegnare delle rapide ripartenze.

Dopo il primo quarto d’ora Di Natale appare troppo isolato in avanti, Fabbrini non riesce a supportare il capitano friulano, il baricentro troppo basso dell’Udinese favorisce così la manovra portoghese che si concretizza al minuto 20 con un gran destro dal limite di Vinicius il quale impegna Brkic.

La squadra di Guidolin si affaccia in avanti al 23’ e trova il vantaggio: su un calcio di punizione di Di Natale, Basta svetta al centro dell’area e punisce il portiere portoghese per l’1-0.

La reazione del Braga è debole, i biancorossi cercano di mettere in difficoltà gli avversari sui calci piazzati ma la retroguardia friulana non concede niente.

Al 40’ ancora una conclusione da fuori impensierisce Brkic che blocca un tiro centrale scagliato dai 25 metri da parte di Hugo Viana.

La ripresa si apre con uno Sporting Braga più volitivo, i lusitani provano a mettere sotto pressione l’Udinese che punge sempre quando si distende in contropiede. Proprio sugli sviluppi di una ripartenza, Pinzi serve Pereyra che di testa costringe Beto ad un autentico miracolo, sulla respinta Di Natale tenta il tap-in ma il portiere portoghese è reattivo e salva ancora il risultato.

Al 68’ il Braga trova il pari, l’ennesima conclusione da fuori premia i portoghesi: Ismaily trova il jolly con un sinistro ad incrociare che non lascia scampo al portiere udinese.

I padroni di casa insistono, Brkic si deve superare al 76’ per deviare in corner un destro di Micael.

Gli ultimi dieci minuti vedono l’Udinese in affanno, i bianconeri calano fisicamente, il Braga invece tenta il forcing finale ma senza trovare il gol vittoria. Fra 6 giorni al Friuli servirà un Udinese più determinata e pronta atleticamente per avere tre italiane in Champions, un obiettivo alla portata dei ragazzi di Guidolin anche grazie alla pesante rete di questa sera firmata da Basta.

SPORTING BRAGA – UDINESE 1-1 (primo tempo 0-1)

Marcatori: 23’ Basta, 68’ Ismaily.

Ammoniti: Di Natale, Pinzi, Benatia, Lima, Domizzi, Danilo.

S. BRAGA (4-3-3): Beto; Ismaily, Paulo Vinicius, Douglao, Custodio; Salino, Viana, Barbosa (58’ Micael), Alan (83’ Amorim), Mossorò (86’ Josè Luis), Lima.

All.: J. Peseiro.

UDINESE (3-5-1-1): Brkic; Benatia, Danilo, Domizzi; Basta, Pinzi, Willians, Pereyra (72’ Maicosuel), Armero (84’ Pasquale); Fabbrini (72’ Badu); Di Natale.

All.: F. Guidolin.

ARBITRO: Stark (GER)

Matteo Ciofi

23 agosto 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook