Spagna e Inghilterra: al via i campionati

La scorsa settimana è stata la volta della Ligue 1 in Francia, oggi invece si inaugurano le due nuove stagioni calcistiche in Spagna e Inghilterra. Dopo l’antipasto con la Supercoppa inglese vinta dal City di Mancini, la Premier scatta nel pomeriggio e sembra essere ancora una volta il campionato di maggior interesse ed equilibrio in Europa.

 

I campioni in carica sono i favoriti: è arrivato Rodwell dall’Everton mentre nelle ultime ore è ripartito l’assalto alla Roma per De Rossi. Subito dietro i Citizens ci sono Manchester United e Chelsea. La squadra di Ferguson ha piazzato un colpo straordinario con Van Persie, una pedina che ha ridotto ulteriormente il gap con i rivali cittadini, dopo il finale thrilling della scorsa stagione, il duello fra i due club di Manchester sarà più acceso che mai.

In seconda fila, come detto, anche il Chelsea del confermato Di Matteo che ha ottenuto dal mercato rinforzi di qualità a centrocampo come Hazard e Marin, mentre in avanti la partenza di Drogba è stata rimpiazzata con Oscar.

Dietro al terzetto favorito per la conquista del titolo c’è l’Arsenal di Wenger che nonostante la cessione di Van Persie ha preso Cazorla, Podolski e soprattutto Giroud, un mercato decisamente di alto profilo. Restando sempre nel nord di Londra sarà interessante seguire la nuova avventura di Villas Boas dopo il fallimento con il Chelsea. Il Tottenham è sempre più vicino a Julio Cesar anche se rischia di perdere un giocatore prezioso come Modric destinato al Real.

Infine, per la zona Champions, da tenere in considerazione il rinnovato Liverpool di Rodgers, gli arrivi di Borini e Allen hanno portato entusiasmo, il nuovo corso avrà inevitabilmente bisogno di tempo e pazienza, ma i Reds possono essere la sorpresa della stagione.

Non solo Inghilterra, Celta e Malga apriranno oggi pomeriggio la Liga. Il campionato spagnolo sarà ancora una volta monopolizzato dalle due grandi, Real e Barcellona, dietro il vuoto, con una lotta per il terzo posto, la prima piazza dopo l’inarrivabile duo di testa.

La crisi mondiale che attanaglia il continente, e in maniera particolare la Spagna, ha inciso inevitabilmente anche sul calcio e sul mercato. Pochissimi soldi spesi, anche per le grandi.

Il Barça del nuovo corso Villanova ha preso Jordi Alba, una delle rivelazioni dell’Europeo, si tratta nel frattempo il rinnovo di Messi e si attendono le prime vere risposte dal campo. La curiosità di capire se questo Barcellona è ancora bello e vincente come quello di Guardiola è tanta.

A Madrid invece si aspetta ancora un colpo di mercato ed il nome che circola con maggior insistenza è quello di Modric. Mourinho cerca sempre Maicon ma Florentino Perez non sembra disposta ad accontentarlo, Kakà potrebbe rimanere considerando le difficoltà economiche della trattativa fra Real e Milan.

La Liga sarà un discorso fra Madrid e Barcellona, come avviene da otto stagioni ormai, dietro la terza forza sembra ancora il Valencia, mentre per l’Athletic Bilbao del partente Llorente sarà difficilissimo bissare la stagione straordinaria dello scorso anno.

Attenzione anche per l’Atletico Madrid di Simeone mentre in coda non manca l’interesse per il Granada della famiglia Pozzo e nel nuovo Deportivo.

Si riparte in Spagna e Inghilterra, sabato prossimo i riflettori si accenderanno anche in Italia con la Serie A pronta a ricominciare.

Matteo Ciofi

18 agosto 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook