Calcio d’estate: l’Inter vince il Trofeo Tim

E’ calcio d’estate, ma quando ci sono Juve, Inter e Milan l’agonismo non manca mai e vincere fa sempre bene. Deve aver pensato questo Andrea Stramaccioni al termine del torneo di Bari che ha visto la sua squadra protagonista e vincente grazie ad una doppia vittoria. Per Conte sono arrivate buone indicazioni e qualche infortunio di troppo mentre Allegri, con una squadra piena di giovani, ha ottenuto delle risposte incoraggianti da Robinho, El Sharaawy e Boateng.

INTER – JUVENTUS 1-0

Il primo match che apre il Trofeo Tim è il “Derby d’Italia”. Conte manda in campo subito l’ex di turno Lucio, il tecnico nerazzurro lancia dall’inizio il duo Palacio-Milito. Partono bene i campioni d’Italia con una grande palla gol sciupata da Quagliarella ma è l’Inter che trova la rete al primo affondo: Lucio sbaglia completamente l’intervento di testa andando fuori tempo e Coutinho di destro fulmina Storari da pochi passi. La Juve reagisce, controlla il gioco e sembra più pimpante ma l’occasione per il 2-0 capita sui piedi di Jonathan che conclude in porta con un diagonale destro impreciso. Nel finale di gara ancora Quagliarella impegna Handanovic, ma l’estremo difensore si oppone alla grande. Vince l’Inter 1-0, una Juve buona ma sprecona abdica in favore dei nerazzurri.

 

JUVENTUS – MILAN 1-0

Nella seconda sfida della serata Conte conferma sei undicesimi della squadra impiegata contro l’Inter, Allegri manda in campo il miglior Milan possibile. L’inizio di gara è di marca rossonera: Taiwo e Boateng impegnano Storari. Il Milan spinge e la Juve non riesce a distendersi. Al 31’ arriva l’episodio chiave, Vucinic in area punta Traorè, contatto lieve fra i due ma per l’arbitro è rigore. Il centravanti montenegrino non sbaglia dal dischetto e spiazza Amelia per il vantaggio juventino.

Nel finale spazio al giovane Leali che rileva Storari, ad una conclusione sempre di Boateng e agli infortuni dei giocatori della Juve: Pepe abbandona per un problema muscolare, Caceres per un trauma distorsivo mentre Vucinic lascia il campo per crampi.

 

MILAN – INTER 1-2

L’ultima partita della serata è quella fra le due milanesi, i 45 minuti decisivi per il dodicesimo Trofeo Tim. Comincia bene il Milan, i giovani rossoneri aggrediscono i nerazzurri ed al terzo minuto Boateng da fuori impegna severamente Belec che devia in angolo. Passano poco più di dieci minuti ed il Milan trova il vantaggio: El Sharaawy anticipa Chivu in area e di destro batte il portiere dell’Inter. Al 25’ i nerazzurri trovano il pari con Guarin di testa che viene pescato da un bel cross di Palacio dalla destra. Il pareggio interista galvanizza la squadra di Stramaccioni che poco dopo, al minuto 34, segna la rete del 2-1 con Palacio il quale scappa via a Acerbi ed infila Amelia con un diagonale destro sul secondo palo. Gli ultimi minuti non regalano altre emozioni, l’Inter batte anche il Milan e porta a casa il suo ottavo Trofeo Tim mentre Coutinho viene eletto miglior giocatore della serata.

Matteo Ciofi

22 luglio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook