L’inter in dieci uomini vince al dall’Ara: 1-0

L’inter in dieci uomini vince al dall’Ara: 1-0

Vittoria di misura per la squadra nerazzurra che mostra limiti nella costruzione del gioco ma che porta a casa i tre punti con il minimo sforzo. Icardi si sblocca e ripaga la fiducia del suo allenatore e promette di continuare a fare il suo mestiere. Destro, bocciato da Delio Rossi all’inizio del match, entra sul finale ed ha la palla di un pareggio che sarebbe stato d’oro per i rossoblu, ma lo manca clamorosamente.

 Bologna in evidenza- Il giovanissimo centrocampo rossoblu schierato da Delio Rossi dopo qualche esitazione iniziale cerca di fare la partita e si rende pericoloso in più di un’occasione. Al 5’ con  Mounier che, su lancio di Diawara, non arriva di poco sulla palla e la più clamorosa al 38’ con un’azione personale del giovane Ferrari che arriva ad un passo da Handanovic dopo essersi bevuto tutta la difesa con un dribbling esaltante fermato prima del tiro decisivo da Santon.Per l’Inter è difficile scardinare la difesa del Bologna ben schierata ed organizzata. I nerazzurri fanno fatica a creare gioco, non alzano il ritmo della manovra offensiva così che Icardi per toccare palla deve arrivare a centrocampo.Unico lampo degli ospiti arriva al 41’ quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo Kondogbia spara a lato di sinistro.

Melo doppio giallo- Inter in dieci al sessantesimo per un doppio giallo nei confronti di Felipe Melo. Ma in dieci sembra che l’Inter giochi meglio e al 67’ arriva il vantaggio dei nerazzurri complice una disattenzione clamorosa di Ferrari che liscia una palla facile e lascia campo aperto a Ljajic che serve un pallone d’oro ad Icardi che scodella in porta. L’Inter sembra rivitalizzata ed arriva in più di un’occasione davanti a Da Costa senza mai far male. Il Bologna sbanda e cerca di andare in avanti ma senza convinzione e senza creare pericoli alla porta di Handanovic.. Nel recupero Destro ha sui piedi la palla del pareggio ma la spara addosso al portiere avversario. I nerazzurri mantengono un possesso palla coprendo con i cambi il centrocampo ed affidandosi al contropiede. Strategia tattica che paga: la squadra ospite porta a casa i tre punti diventando la capolista almeno fino a domani.

Meritano 2duerighe:

 Brozovic: intelligente tatticamente, battaglia a centrocampo e determinante sul gol del vantaggio nerazzurro.

 Melo: lento e svogliato si prende un’ammonizione ed un’espulsione nell’arco di sei minuti. Lascia la squadra in dieci e mancherà il big match con la Roma domenica prossima.

TABELLINO:

 BOLOGNA – INTER 0-1

 Bologna (4-3-3): Da Costa, Masina, Rossettini, Gastaldello, Ferrari, Giaccherini (71’ Brienza), Diawara, Taider, Rizzo (81’ Destro), Mancosu (81’ Falco), Mounier All.: Rossi.

 Inter (4-3-3): Handanovic, Santon, Miranda, Ranocchia, Jesus, Brozovic, Melo, Kondogbia, Ljajic (87’ Palacio), Icardi (82’ Biabiany), Perisic (74’ Guarin) All.: Mancini.

 Arbitro: Banti

 Marcatori: 22’ Icardi (I),

 Ammoniti: 39’ Kondogbia (I), 53’ Melo (I), 87’ Rossettini (B)

 Espulsi: 60’ Melo (I), 90’ Mancini (I)

Flavia Cataldi

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook