Juventus spenta, col Borussia è 0-0

Juventus spenta, col Borussia è 0-0

Allegri si presenta alla partita di Champions League con la squadra titolarissima. Finalmente l’infermeria si è svuotata e allora dentro Mandzukic a far coppia con Morata in avanti e dentro anche Marchisio e Khedira a guidare il centrocampo insieme a Pogba
Difesa a tre con Barzagli, Bonucci e Chiellini davanti a Buffon, con Alex Sandro e Cuadrado sugli esterni.
La gara doveva essere poco più di una formalità per i bianconeri che invece hanno deluso.
Allegri e i suoi hanno perso l’occasione per portarsi a punteggio pieno e staccare le rivali per il primo posto. E anche il Borussia – con un solo punto dopo tre partite – non può sorridere per il risultato che lo condanna quasi inevitalbilmente all’eliminazione.
Uno 0-0 brutto e insipido che non serve a nessuno quindi.

Poca precisione per la Juve – La prima frazione di gara inizia piuttosto in sordina. Per gli ospiti ci prova Raffael con una conclusione dalla distanza imprecisa; poi la Juve prova ad alzare i ritmi e porta al tiro Morata, Pogba che calciano da fuori area ma non trovano la porta.
Le occasioni si fanno sempre più nitide per i bianconeri: Mandukic si fa murare dalla difesa un tiro da distanza ravvicinata, Cuadrado ci prova dalla media distanza ma il pallone sfiora solo la traversa. Al 30’ Pogba si trova smarcato in posizione favorevole ma spedisce il pallone di un soffio a lato.
Le squadre vanno a riposo sullo 0-0 con Buffon che, a parte una parata su una conclusione dalla distanza di Raffael, non è mai stato impegnato.

Solo Pogba – La ripresa si apre con Pogba che scalda subito i guanti a Sommer calciando dalla media distanza. Al 57’ è sempre Pogba che batte una punizione da ventidue metri costringendo Sommer a una deviazione decisiva. Per altre due volte nel secondo tempo il centrocampista della Juventus ha provato la conclusione senza però mai battere Sommer: prima dal limite e poi su assist invitante di Alex Sandro.
Nel finale ci prova anche Chiellini che raccoglie un pallone da calcio d’angolo e tenta la conclusione, che però si infrange sulla difesa tedesca.
La partita finisce con un pareggio a reti inviolate che scontenta entrambe le squadre: la Juventus ha perso l’occasione di distanziare le inseguitrici nel girone e il Borussia vede le possibilità di qualificarsi sempre più remote.

Meritano 2duerighe
Pogba: l’unico che ci prova, anche se manca di precisione. Poteva fare di più, ma la strada è quella giusta.

Mandzukic, Morata, Dybala, Zaza: quattro punte di altissimo livello e neanche una conclusione in porta. Così proprio non va bene.

Tabellino
JUVENTUS – BORUSSIA M’BACH 0-0

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Cuadrado (60’ Pereyra), Khedira, Marchisio, Pogba, Alex Sandro, Mandzukic (70’ Zaza), Morata (81’ Dybala). All: Allegri.

Borussia M’Bach (4-4-2): Sommer, Korb, Christensen, Dominguez, Wendt, Traore (82’ Hahn), Dahoud (87’ Nordtveit), Xhaka, Jhonson, Stindl, Raffael (74’ Hazard). All: Schubert.

Ammonizioni: Dominguez, Wedt, Xhaka (B), Chiellini (J)

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook